Gaeta, incontro tra i residenti e i commercianti per i problemi del centro storico

L’associazione Gaet@t ed il comitato spontaneo di base Gaeta S.Erasmo si sono incontrati per discutere sulle problematiche del centro storico.

E’ così nato un vero e proprio tavolo di concertazione tra residenti e commercianti, che fino ad oggi non era mai esistito in quanto la politica ha sempre mediato tra le due categorie, che non si erano mai incontrate. Il luogo comune per cui il residente che abita in una zona è contrario al commerciante che lavora nella stessa zona è stato abbandonato e sfatato finalmente; questo perché solo attraverso la mediazione tra le due categorie, commerciali e sociali di un quartiere e, più in grande,di una città, si può arrivare a delle soluzioni condivise per chi realmente vive e lavora nello stesso ambiente.


In un’atmosfera serena e molto propositiva di sana concertazione sulle esigenze dei commercianti e dei residenti di “Gaeta vecchia” si sono, quindi, affrontati diversi argomenti per una programmazione nell’immediato e nel medio lungo termine, che sarà ovviamente espressa in documenti condivisi.  Sul tavolo dei commercianti e dei residenti di Gaeta S.Erasmo ci sono delle proposte riguardanti tematiche che da troppo tempo aspettano una soluzione e che una volta risolte creerebbero vantaggi per chi risiede nel centro storico e occupazione per chi lavora nello stesso.
Queste sono unicamente delle premesse a cui seguiranno, a breve, iniziative e tavoli di approfondimento su ogni argomento, che certamente apporteranno, in un confronto di discussione fattivo, a soluzioni accettabili per tutti i soggetti coinvolti.

La società civile è composta da quelle associazioni e movimenti che intercettano e intensificano la risonanza suscitata, nelle sfere private di vita, dalle situazioni sociali problematiche, per poi trasmettere questa risonanza, amplificata, alla sfera politica che ha il dovere di ascoltare e fare.