Gli alunni del Carducci di Gaeta “adottano un albero” a Monte Orlando

Gli alunni del Carducci di Gaeta “adottano un albero” a Monte Orlando

Venerdì 13 Maggio, durante la visita storico-naturalistica nel Parco di Monte Orlando, a conclusione del progetto di educazione ambientale “Guardiaparco in Erba”, gli alunni delle classi I e IIA della scuola Secondaria di I Grado dell’Istituto Comprensivo Carducci di Gaeta, accompagnati dai Guardiaparco dell’Ente Parco Regionale Riviera di Ulisse, hanno aderito all’innovativa iniziativa denominata “Adotta un albero”.

I ragazzi, “armati” di attrezzi da lavoro e aiutati da operai dell’Ente Parco, hanno piantato 4 esemplari di Pino D’Aleppo in un’area prossima alla polveriera Carolina.

L’Ente Parco Regionale Riviera di Ulisse ha sempre posto particolare attenzione all’accrescimento della pubblica sensibilità verso i temi della tutela ambientale e dello sviluppo sostenibile. In quest’ottica, annualmente, offre a cittadini, studenti e turisti un programma di iniziative ed attività di educazione ambientale . Tra queste ultime si è sempre distinta la proposta formativa “Guardiaparco in Erba”, offerta gratuitamente a tutte le scuole primarie di primo e secondo grado dei comuni in cui ricadono le aree parco. Tale attività, curata dai guardiaparco consta sia di incontri in classe che di escursioni naturalistiche sul campo e mira a condividere con le giovani generazioni informazioni sul ruolo, le funzioni e le attività del Guardiaparco quale presidio a protezione del territorio fino ad avvicinare i ragazzi al rispetto delle norme di tutela ambientale, stimolandone nel contempo una spontanea predisposizione all’apprezzamento e alla conoscenza dei beni naturalistico-paesaggistici.

Nel 2016 il progetto “Guardiaparco in Erba” ha riscosso particolare apprezzamento dal corpo docente delle scuole di Gaeta, Formia, Minturno e Sperlonga ed ha visto la partecipazione di circa 750 giovani alunni. Proprio in questi giorni volge a conclusione con la consegna ad ogni studente di un attestato di partecipazione.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social