Latina amministrative 2016, “sconcerto” per la nomina diretta degli scrutatori

Gianluca Trezza
Gianluca Trezza

“L’ennesimo gioco sporco della politica si è consumato questa mattina in commissione elettorale, la commissione composta da Ivano Di Matteo e Mauro Anzalone (Forza Italia) e Aristide Carnevale (PD), ha deciso di procedere alla nomina diretta degli scrutatori. Solo il Comune rappresentato dal sub-commissario Luigi Scipioni ha proposto il sorteggio. In conclusione: 470 scrutatori saranno nominati direttamente dalle liste dei componenti la commissione, mentre i 118 espressi dal Comune saranno sorteggiati. Per il PD si riapre una questione spinosa. Il partito si è sempre detto a favore del sorteggio, ma Aristide Carnevale è andato contro le indicazioni della dirigenza”.

Lo ha detto candidato Gianluca Trezza della lista Calandrini Sindaco contro la nomina diretta degli scrutatori.


“Per il PD si riapre una questione spinosa. Il partito si è sempre detto a favore del sorteggio, ma Aristide Carnevale è andato contro le indicazioni della dirigenza.

Ancora una volta viaggiano insieme, dopo aver fatto commissariare una città ora si spartiscono anche i posti dei scrutatori, il PD annuncia che Carnevale è andato contro le decisioni della dirigenza, di conseguenza mi aspetto che venga cacciato dal partito immediatamente o questo annuncio sarà l’ennesimo per mascherare un’accordo che va avanti da più di un anno”.

 

A PAGINA 4 L’INTERVENTO DI MARILENA SOVRANI