Formia, Doriana Martini vince il premio “Tulliola – Renato Filippelli”

Doriana Martini, autrice per Graus Editore di “Prigionieri di noi stessi” e di “Di colpo il cielo”, oggi lunedì 16 maggio alle ore 16.30 sarà insignita dall’associazione “Tulliola” di Formia del prestigioso premio “Tulliola – Renato Filippelli”. Il riconoscimento assegnato con decisione unanime della giuria, sarà consegnato alle 16.30 dalla presidente dell’Associazione Carmen Moscariello e dalla presidente di giuria Wanda Marasco presso il Castello Miramare di Formia.

Il premio
La XXIII edizione del Premio letterario internazionale “Tulliola-Renato Filippelli” si divide in quattro sezioni: opere edite o inedite che comprendono monografia, saggio o articolo giornalistico dedicati alla Poesia di Renato Filippelli; poesia edita; romanzo edito; saggistica edita. Il Premio, già̀ dalle precedenti edizioni, ha inserito nella sua funzione, oltre che quella specificamente letteraria, anche un ruolo di difesa della donna e di lotta contro la criminalità̀, in particolare contro le mafie.
La Giuria è presieduta da Wanda Marasco, oltre che dalla presidente e fondatrice del Premio Carmen Moscariello


L’autrice
Doriana Martini avvocato penalista, esercita a Milano la professione da molti anni. Si è occupata di terrorismo, di reati associativi, di truffe, di circonvenzioni di incapaci, di corruzione e di molte altre fattispecie di reato. In particolare si è occupata di reati connessi alla famiglia venendo, così, a contatto con le più disparate e difficili problematiche. Ha pubblicato due romanzi: Il Serpente arcobaleno (Aracne ed., 2007) e I nodi del reale (Giuffrè ed., 2010). A Doriana Martini vanno i complimenti sentiti da tutta la Graus Editore per il suo pregevole lavoro.