Latina, 19enne muore nel letto di casa: il Tribunale riapre il caso

Il Tribunale di Latina

Rimane ancora avvolta nel giallo la morte di Christian Cristofoli, ragazzo di 19 anni morto lo scorso 28 marzo nel suo letto per causa tutte da chiarire. Il Gip del Tribunale di Latina, infatti, ha accolto la richiesta dei familiari del ragazzo, che lo scorso 16 gennaio si erano opposti all’archiviazione del caso, e ha disposto la riapertura delle indagini, compresa la riesumazione della salma.

La famiglia di Christian, infatti, non si era mai arresa alla fine delle indagini, che non avevano disposto nemmeno l’autopsia sul corpo del giovane, che godeva di ottima salute e che sognava di diventare un poliziotto. Ora, verranno ripercorse le ultime ore di vita del ragazzo, a cominciare da quella mattina in cui la mamma, preoccupata perché il figlio non si era presentato per la colazione, scoprì il suo corpo senza vita nel letto.


Un giallo ancora tutto da risolvere, una morte di un giovane ancora senza verità.