La mobilitazione degli agricoltori del Sud arriva nella Piana di Fondi

La mobilitazione degli agricoltori del Sud arriva nella Piana di Fondi

Dal meridione alla Piana in difesa del comparto agroalimentare. A partire dalle 18,30 di venerdì, presso il “Casotto rosso”, sulla provinciale per Sperlonga, Fondi ospiterà un’assemblea proposta dal Movimento Riscatto e dalla Rete dei Municipi rurali: una rappresentanza degli agricoltori del sud Italia da mesi mobilitati contro la crisi del settore e delle comunità rurali incontrerà agricoltori locali, aziende e cittadini per presentare e discutere proposte, obiettivi e iniziative relative proprio alla mobilitazione in atto, scaturita principalmente dal crollo dei prezzi al campo, dal restringimento dei redditi e dei diritti di degli stessi protagonisti del settore.

Gianni Fabbris

Gianni Fabbris

All’incontro, fra i vari, parteciperà anche Gianni Fabbris, coordinatore nazionale del Movimento Riscatto, accompagnato da delegazioni di operatori di diverse regioni meridionali. Sono attese presenze dalla Puglia, dalla Basilicata, dalla Campania e soprattutto dalla Sicilia, in particolare dal mercato generale di Vittoria, tra i principali artefici della mobilitazione.

Oltre alla specifica situazione delle aziende del Basso Lazio, si parlerà anche della proposta di tenere tra il 24 e il 26 maggio lo “Sciopero per la Terra”, convocato per chiedere al governo nazionale ed a quelli regionali, hanno fatto sapere i promotori, “un profondo cambiamento nelle scelte di politica agricola e misure urgenti per salvare le aziende”. Per qualsiasi informazione, è possibile contattare il numero 339/3439930.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]