Porto a Rio Martino, via alla seconda fase dei lavori

Porto a Rio Martino, via alla seconda fase dei lavori

E’ stato sottoscritto dalla Provincia di Latina il contratto per il secondo stralcio degli interventi relativi alla riqualificazione del Porto Canale di Rio Martino a Latina. Anche questo secondo stralcio dei lavori persegue gli obiettivi prioritari di riqualificazione e messa in sicurezza del canale di bonifica già avviato.

Procedendo lungo il canale dalla zona di sbocco a mare, interessata dai lavori del Primo stralcio di lavori, sino alla banchina del “porto di Borgo Grappa”, le opere e gli interventi contemplati dal presente progetto esecutivo (per un valore complessivo di circa 5.300.000,00 Euro) possono sintetizzarsi nei seguenti punti tecnici riportati nella sintesi progettuale:

– riqualificazione e stabilizzazione strutturale delle sponde arginali finalizzate anche alla necessità di poter procedere con i lavori di escavazione dei sedimenti accumulatisi negli ultimi decenni lungo il canale che, oltre a ridurne la funzionalità idraulica, pregiudicano la sicurezza alla navigazione ed ormeggio delle imbarcazioni;

– escavazione anche parziale dei fondali del canale con selezione del materiale di scavo prevedendone il riutilizzo nello “stesso ambito” per la riprofilatura delle sponde arginali e/o il ripristino del nucleo dei corpi dunali smantellati in passato per la realizzazione di edifici abusivi successivamente dismessi e demoliti;

– sistemazione delle aree poste al margine delle sponde verticali del tratto di sbocco a mare del canale;

– per il piazzale posto in destra idraulica (lato Latina) una combinazione di sistemazione a verde con specie autoctone e di pavimentazione ecologica(adeguata al transito ed alla sosta di automezzi);

– per l’area posta in sinistra idraulica (lato Sabaudia) la ricostituzione di un corpo dunale, con tecniche di ingegneria naturalistica, utilizzando anche il materiale proveniente dalle operazioni di scavo del canale;

– realizzazione dello scivolo di alaggio, in sinistra idraulica in corrispondenza della confluenza dell’emissario del lago “dei Monaci”, attrezzandolo anche per l’accesso dei disabili; sistemazione delle aree a terra per la manovra e sosta degli automezzi- realizzazione della banchina per le operazioni di bunkeraggio delle imbarcazioni,in destra idraulica in corrispondenza della confluenza dell’emissario del lago di“Fogliano” al margine dell’attuale banchina dei Vigili del Fuoco;

– riprofilatura dei corpi arginali lungo le sponde del canale, prevedendo l’utilizzo del materiale proveniente dalle operazioni di scavo del canale, finalizzata alla sistemazione dei corpi stradali soprastanti prevedendo anche la realizzazione di un cunicolo per l’alloggiamento delle linee dei servizi per i punti di ormeggio presenti e/o di futura realizzazione lungo il canale.

Essendo stato l’appalto aggiudicato mediante offerta tecnicamente più vantaggiosa, in fase di gara l’aggiudicatario ha proposto ulteriori interventi migliorativi che di seguito si sintetizzano.

PROSEGUE A PAGINA 2

Pagina: 1 2

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]