La compagnia teatrale “Arte e Parte” di Terracina partecipa al Festival delle Abilità differenti

La compagnia teatrale “Arte e Parte” di Terracina partecipa al Festival delle Abilità differenti
Una nuova e affascinante esperienza si prospetta per la Compagnia teatrale “Arte e Parte”, nata all’interno del progetto di teatroterapia del Centro di Salute Mentale di Terracina. La Compagnia, composta da utenti, operatori e volontari del Centro, è stata selezionata per partecipare alla 18a edizione del Festival internazionale delle Abilità Differenti, organizzato dalla Cooperativa Sociale Nazareno, che si svolgerà dal 3 al 28 maggio 2016 a Carpi, Correggio, Modena e Bologna.
In particolare, “Arte e Parte” è stata scelta per partecipare a quello che è considerato il cuore della manifestazione, il concorso Open Festival, una rassegna dedicata alle opere teatrali, musicali e di danza, realizzate da compagnie integrate di persone con disabilità e non. Lo scopo dell’Open Festival è favorire questo tipo di proposte inclusive, mettendo l’accento sulla qualità dei lavori proposti, sulla possibile proficua integrazione tra vari soggetti con talenti differenti e sulla contaminazione di generi. La rassegna costituisce altresì un’occasione per confrontarsi sulla metodologia di lavoro svolto e generare sinergie per eventuali progetti di rete futuri.
Le compagnie di teatro e di danza provenienti da tutta Italia che si esibiranno all’interno dell’Open Festival verranno poi valutate da una giuria di esperti e da una giuria popolare e sarà decretato uno spettacolo vincitore per ciascuna categoria. La compagnia “Arte e Parte” concorrerà con lo spettacolo teatrale “Gola”, una pièce divertente che racconta l’ossessione italiana per eccellenza, quella per il cibo. Lo spettacolo, che andrà in scena domani, martedì 3 maggio presso il Teatro Asioli di Correggio (RE), è nato come momento finale del laboratorio di teatroterapia diretto da Titta Ceccano, attore, regista e teatro terapista della Compagnia Matutateatro. Fortemente voluto dalla dott.ssa Antonella Cangiano, direttrice del Centro Diurno del CSM, il laboratorio di teatroterapia è stato riproposto con successo nel corso di questi ultimi due anni nell’ambito delle attività risocializzanti programmate dalla U. O. S. Riabilitazione della UOC Salute Mentale Distretto 4. Si è potuto così dare continuità a una progettazione più ampia che ha visto i ragazzi cimentarsi con successo nell’arte del teatro in occasioni sempre più importanti che confermano la finalità di reintegrazione sociale per la quale il laboratorio e la compagnia sono nati.
Gli attori che saliranno sul palcoscenico di Correggio sono: Orfeo Toso, M. Antonietta Iannelli, Fabio Pecchia, Giuseppina Bernardi, Adele Grelle, Orlando Cervelloni, Patrizia Vona, Federica D’Onofrio, Antonio Vitali, Daniela Addessi, Anna Maria Papa, Loredana Rossi. Regia: Titta Ceccano. Aiuto regia: Bruna Rossi. Supervisione: Antonella Cangiano.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]