Gaeta, i GD: “Non sosteniamo partito che rinnega sé stesso”

Gaeta, i GD: “Non sosteniamo partito che rinnega sé stesso”

“Alla luce degli ultime dichiarazioni da parte di importanti esponenti del Pd locale, in cui si vorrebbe far evincere che i Giovani Democratici di Gaeta siano stati “soggetto attivo” nell’elezione del nuovo segretario del Pd di Gaeta e del nuovo Presidente del Consiglio Comunale, in qualità di Segretario dei Giovani Democratici ritengo siano doverose alcune delucidazioni. Non permettiamo a nessuno di strumentalizzarci e allo stesso tempo nessuno deve permettersi di considerarci la “stampella” di qualcuno”.

In una nota, i Giovani Democratici di Gaeta difendono la loro autonomia dopo le polemiche successive all’elezione del nuovo segretario del Pd di Gaeta e del nuovo Presidente del Consiglio Comunale.

Il logo dei Giovani Democratici

Il logo dei Giovani Democratici

“La nostra organizzazione politica – continua la nota – , pur essendo la “giovanile” del Partito Democratico, gode di propria autonomia e le nostre scelte dipendono solo ed esclusivamente dai nostri iscritti. Come riportato dagli organi di stampa, abbiamo preso parte al direttivo del Partito Democratico, nel quale si è discusso della nomina della consigliera Rosato alla Presidenza del Consiglio Comunale. In quell’occasione non abbiamo ritenuto necessario esprimere dissenso nei confronti di un Presidente, così definito, di Garanzia, ma, dal momento che ciò non è avvenuto e di fatto la consigliera Rosato è stata eletta con i soli voti della maggioranza, noi non abbiamo timore nell’affermare che per quanto ci riguarda non c’è appoggio alcuno, meno che mai compiacimento per quanto è accaduto.

In tempi di incertezza e confusione rivendichiamo con coraggio i nostri valori e i nostri ideali, non abbiamo intenzione di perdere la nostra identità. Noi non sosterremo un partito che rinnega sé stesso e la sua storia ed apre a porte a forze politiche con cui potremmo anche avere il “dovere istituzionale” di dialogare, ma che non abbiamo certo intenzione di sostenere, spostandoci di fatto a destra. Siamo nati come partito di centro-sinistra e resteremo tali.

Per questo ci adopereremo affinché il PD possa voltare pagina e lasciarsi alle spalle una brutta storia politica che da troppo tempo sta andando avanti”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]