Sperlonga amministrative 2016: “Balneari, risorsa da proteggere”

Sperlonga amministrative 2016: “Balneari, risorsa da proteggere”

La civica “Sperlonga Cambia” a difesa del futuro dei balneari. La Bolkestein, la direttiva europea sulla libera concorrenza che, tra le altre cose, impone un’asta pubblica periodica per le concessioni demaniali, continua a rappresentare uno spauracchio: l’Italia ne ha finora rinviato l’applicazione attraverso una legge che garantisce il rinnovo automatico delle concessioni per le attività turistiche e ricettive fino al 2020, ma la Corte di giustizia Ue, giudicando la mossa contraria al diritto europeo, continua a pressare.

Il candidato sindaco di "Sperlonga Cambia", Toscano

Il candidato sindaco di “Sperlonga Cambia”, Toscano

Per una situazione di profonda incertezza che attanaglia migliaia di operatori del belpaese, compresi decine di sperlongani. Protagonisti di un comparto da proteggere: “Noi siamo dalla parte degli imprenditori, dei titolari dei stabilimenti balneari e di coloro che hanno investito per rendere Sperlonga una delle più importanti mete turistiche in Italia e in Europa”, hanno detto a riguardo il candidato sindaco Marco Toscano e i componenti di “Sperlonga Cambia”. “Le attività interessate dalla direttiva Bolkestein sono delle vere e proprie aziende del turismo ed oltre ad offrire un servizio di qualità sono uno dei motori della nostra economia, garantendo un lavoro a tanti uomini e donne di Sperlonga. Noi crediamo che sia necessario tutelare i proprietari delle imprese che hanno investito nel corso del tempo, pur nella consapevolezza che le spiagge sono un bene demaniale e che bisogna garantire la massima fruibilità a tutti dei nostri splendidi litorali”.

Per rendere ulteriormente il concetto, Toscano fa suo il pensiero del ministro degli Affari regionali Enrico Costa: “Non si può semplicemente cancellare con una riga il lavoro e gli investimenti realizzati negli anni da tante aziende, bisogna declinare la presenza delle imprese con le norme europee”. Necessità che verrà ribadita a breve, nel corso di un confronto a tema su cui l’aspirante primo cittadino e i suoi – che godono di un appoggio politico sempre più trasversale – stanno lavorando alacremente: “Mi sono già attivato con i rappresentanti della categoria degli stabilimenti balneari di Sperlonga per invitarli ad un incontro in cui poter affrontare il problema”, ha anticipato Toscano. “Da parte nostra – e parlo a nome dell’intera lista Sperlonga Cambia – c’è la massima disponibilità al dialogo e al confronto. I titolari degli stabilimenti devono sapere che in noi troveranno un interlocutore serio, preparato e disponibile. Il nostro obiettivo è comune: trovare le soluzioni migliorare e valorizzare il nostro paese”.

 

 

 

 

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]