Fondi, dal 30 aprile in esposizione le opere dell’artista Alias

Fondi, dal 30 aprile in esposizione le opere dell’artista Alias

“Più volte definiti cupi e compassionevoli, i lavori di Alias rivelano l’esistenza di una solitudine e di una crisi personale e collettiva: un’introspezione che si fanno carico i suoi bambini graficamente stilizzati in bianco e nero e a cui fa capolino il denso colore rosso”.

Con questa nota, a Fondi vengono presentati i lavori dell’artista Alias, in mostra dal prossimo 30 aprile al 5 giugno.

INVITO Alias“Intimista, suggestivo, ironico ed irriverente – continua la nota -, da oltre dieci anni Alias applica i suoi paste-up ed i suoi stencil in tutto il mondo su pareti di edifici abbandonati e su materiali non trasformati, arrugginiti e deteriorati. I suoi mondi sono discreti, intimi, piccoli come i luoghi scelti per la loro realizzazione. Isolati dallo sfondo sociale, le figure provocano un profondo impatto emotivo: la solitudine e l’essere violabile sono argomenti importanti che non sono trascurabili nelle figure di Alias, tutti soggetti che appaiono come piccoli universi e che ci riguardano da vicino.

Alias (Germania) e il suo universo umano compaiono sui muri come esplicite e improvvise rivelazioni. Con la tecnica dello stencil costruisce scenari emotivi che sottraggono senso alla realtà e lo racchiudono nell’opera figurativa per farlo rimbalzare prepotentemente contro lo spettatore.

L’artista si muove all’interno di uno scenario urbano stratificato, senza temere confronti e, per questa prima italiana – di ritorno da 6 mesi di viaggio in India -, saranno i materiali di recupero abbandonati, con la loro storia, l’origine delle nuove opere, le ‘tele’ su cui lavorerà, e la sua forsennata ricerca di vecchi materiali, porte finestre, e metalli usati, arrugginiti, vissuti, che faranno trasparire le stratificazioni del tempo e la memoria di questi oggetti dimenticati e abbandonati. Alias è uno di quegli street artist di prima generazione che lavora illegalmente, a dimensione umana e con stencil di veloce realizzazione”.

LA MEMORIA DELLE COSE DIMENTICATE
Alias solo show

Opening Sabato 30 Aprile 2016 h 19
fino al 5 Giugno

Orari:
dal mercoledì al sabato
dalle 16 alle 20 anche su appuntamento

BASEMENT PROJECT ROOM | arte contemporanea
Via Tommaso d’Aquino 26, 04022 – Fondi (LT)
www.basementprojectroom.tumblr.com | basementprojectroom@gmail.com

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]