Pallamano, L’Hc Fondi chiude la stagione con la vittoria contro la Lazio

Pallamano, L’Hc Fondi chiude la stagione con la vittoria contro la Lazio

È stata la classica partita di fine stagione, quella tra Lazio e HC Banca Popolare di Fondi, cioè tra due squadre che non avevano più obiettivi se non quello di chiudere l’anno agonistico in maniera dignitosa. Ne è venuto fuori un match godibile, con gli attacchi che sono riusciti spesso ad avere la meglio su difese un po’ allegre; al termine della contesa ha vinto la compagine più forte, quella fondana, che si è lasciata alle spalle non pochi rimpianti, mentre i padroni di casa della Lazio salutano la serie A, già persa la scorsa settimana, con l’ennesima sconfitta stagionale.

Sono stati gli ospiti a menare le danze per tutta la durata dell’incontro, anche se i biancocelesti capitolini hanno avuto il merito di non mollare mai, restando a lungo in partita. I fondani sono partiti con buoni propositi, schierando in difesa un’inedita 3/2/1 molto alta, con l’obiettivo di aggredire gli avversari fino ai 15 metri, e alternandola con un’altrettanta aggressiva 3/3: entrambi questi moduli difensivi consentivano ai rossoblù di recuperare molti palloni e trasformarli in veloci azioni di contropiede finalizzate a turno da Lauretti e Pestillo.

A metà tempo il punteggio era di 10-4 e la fisionomia della gara già ben definita. Le pause degli ospiti tenevano tuttavia in gara una Lazio mai doma, che riusciva più volte ad accorciare il distacco. La prima frazione di gioco si chiudeva sul 19-16 per i fondani, che a inizio ripresa tornavano ad accelerare, utilizzando anche il portiere di movimento in situazioni di inferiorità numerica e ricorrendo nelle stesse situazioni a una mobile difesa 4/1. Tutti gli uomini a disposizione del tecnico Giacinto De Santis trovavano spazio e potevano contare su un ampio minutaggio. La partita si manteneva su ritmi elevati e si chiudeva con la vittoria per 40-34 dell’HC Banca Popolare di Fondi.

Queste le impressioni del tecnico rossoblù De Santis a fine partita: “Sono contento di come i ragazzi hanno approcciato alla gara, e penso che non fosse facile per loro. Abbiamo provato diverse soluzioni nuove che potranno esserci utili in futuro, con ottimi risultati; quando le ho proposte ai miei atleti, subito hanno accettato di buon grado e si sono messi a disposizione”. De Santis ha voluto anche dire qualcosa sulla stagione agonistica appena chiusa: “Chiudiamo un anno strano, con alti e molti bassi ma con la costante crescita di un gruppo che oggi ha ancora più fame di quando ha iniziato. Sono ottimista sul futuro, perché questo gruppo va fatto solo lavorare in pace, e poi con un paio di aggiustamenti mirati potrà tornare dove merita e dove quest’anno sono meritatamente Fasano e Conversano: a queste due squadre va il mio in bocca al lupo per le fasi finali del campionato”. Il campionato dell’HC Fondi si chiude con una nota di merito: nonostante la stagione non sia stata proprio conforme alle aspettative, la compagine rossoblù la termina con il miglior attacco tra le 15 squadre che hanno giocato i playout, dopo che nella regular season aveva fatto registrare il terzo miglior attacco dietro Fasano e Bolzano.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]