Massetto abusivo per container di Acqualatina a Ponza, sequestro dei carabinieri

La struttura sequestrata

I carabinieri di Ponza hanno sequestrato un’area dove si trova un container di proprietà di Acqualatina nella zona di Giancos. I militari hanno proceduto con i sigilli e la richiesta di ripristino dello stato dei luoghi a causa del fatto che il container – adibito dall’ente gestore idrico come spogliatoio per i dipendenti – è stato posizionato su una base di cemento realizzata senza le necessarie autorizzazioni edilizie per l’intervento.