Programma di Sviluppo Locale, riunioni a Pontinia e Roccasecca dei Volsci

RESOCONTO PONTINIA

Pontinia - 21-04-2016Il giorno 21/04/2016 alle ore 11.00 presso la Sala Consiliare del Comune di Pontinia si è svolto il primo incontro del GAL Terre Pontine per la pubblicizzazione delle opportunità legate al PSL 2014-2020-


Hanno partecipato:

ELIGIO TOMBOLILLO – Sindaco di Pontinia

MAURIZIO RAMATI – Delegato all’agricoltura del Comune di Pontinia

FELICE PALUMBO – Presidente del GAL TERRE PONTINE

NICOLA GIAMPIETRO – CCIAA di Latina

MARCO SERAFINI – Unindustria Latina

LOLA FERNANDEZ  – ANDREA SALVAGNINI – in rappresentanza dell’ATI RURAL MEET

Palumbo ha ringraziato i presenti per la numerosa partecipazione all’incontro, con particolare riguardo all’amministrazione locale, da sempre attenta alle opportunità offerte da GAL, viste le numerose attività finanziate negli anni precedenti nel Comune di Pontinia. Il sindaco Tombolillo, ripercorrendo le attività svolte nelle passate programmazioni e dei lusinghieri obiettivi raggiunti in virtù degli aiuti ricevuti non solo per i progetti presentati dall’amministrazione ma anche per le numerose aziende del territori, ha confermato che la scelta a suo tempo fatta dall’amministrazione di far parte sin dalla sua costituzione del  GAL Terre Pontine, ben amministrata dal CdA e in particolare da parte del presidente Palumbo, conclude affermando “questo treno non si può perdere e Noi non vogliamo perderlo”.

Durante l’incontro i presenti nei loro interventi hanno particolarmente apprezzato il modo in cui il GAL ha avviato un  percorso di ascolto e condivisione con il territorio e tutti i soggetti coinvolti. Obiettivo dell’incontro di oggi è di coinvolgere i diversi soggetti portatori di interesse nella progettazione del PSL, con una metodologia di progettazione partecipata bottom-up, al fine di delineare le linee strategiche del PSL 2014-2020.

I soggetti interessati in questa fase dovranno presentare una manifestazione di interesse che indichi la progettualità che si vuole realizzare indicando l’importo dell’investimento. E’ importante il coinvolgimento di più soggetti in questa fase per supportare le istanze e la rilevazione dei fabbisogni. Il GAL unitamente all’ATI Rural Meet è a disposizione dei soggetti interessati per fornire indicazioni e chiarimenti, sulle opportunità offerte dal PSL, dal PSR e da tutte le opportunità che nel proseguo la Regione metterà a disposizione. Ciascun soggetto potrà presentare più di una manifestazione di interesse. La logica è quella di condivisione strategica e di lavoro in rete per la definizione di un piano di intervento in linea con le reali esigenze dei territori del GAL.