Elezioni Minturno, i commercianti incontrano i candidati sindaco

Elezioni Minturno, i commercianti incontrano i candidati sindaco

Il resoconto delle serata di ieri sera tra Ascom e candidati sindaco di Minturno in un comunicato stampa dell’associazione commercianti.

Una Terrazza Morelli gremitissima, ieri sera, dove i candidati a Sindaco per le prossime amministrative di giugno hanno risposto alle domande precise e mirate del Direttivo dell’Ascom, presieduto da Giuseppe Pensiero. Il Direttivo aveva individuato nella riunione del 5 aprile scorso i macro temi più stringenti per il rilancio del comparto: la valorizzazione del Lungomare,  il decoro e la qualificazione urbana, l’organizzazione dei mercati settimanali, la programmazione di sagre ed eventi, e, soprattutto, quale idea per la Minturno di domani. Temi chiave per un rilancio del sistema socio-economico e non solo – su cui ieri sera l’Ascom ha chiesto a chi si propone per guidare la prossima Amministrazione Comunale – come prevede di affrontarli. Erano presenti Maurizio Faticoni, Massimo Ferrara in sostituzione di Massimo Signore, impegnato fuori Minturno, Gerardo Stefanelli, Roberto Tartaglia e Franco Valerio; Aristide Galasso, impossibilitato ad intervenire per impegni professionali, ha fatto giungere ai presenti un saluto attraverso il Presidente Giuseppe Pensiero.

Le domande ai candidati a Sindaco sono state poste da Antonia Cincioni dello staff tecnico della Confcommercio provinciale che si è fatta portavoce anche degli impegni concreti che l’Ascom Minturno Scauri intende prendere nei confronti della nuova Amministrazione, nel quadro del nuovo e costruttivo spirito di attiva collaborazione, voluta dalla nuova governante dell’Associazione a livello provinciale.

Un approccio che tutte le Ascom Territoriali stanno adottando in coerenza con la linea di ascolto della base associativa e di collaborazione con le Amministrazioni Comunali scelta dalla Confcommercio provinciale, con la nuova governante presieduta da Giovanni Acampora.

Su ogni argomento i candidati si sono espressi in modo diretto, guardando al mondo imprenditoriale con particolare attenzione, riconoscendo il fondamentale ruolo di un dialogo con le imprese per poter governare una realtà così variegata come quella del Comune di Minturno.

Turismo, riqualificazione, valorizzazione di tutte le zone, riassetto della macchina organizzativa comunale con particolare attenzione al settore attività produttive, regole e trasparenza per il piano parcheggi e i mercati, programmazione condivisa di eventi e manifestazioni: questi gli impegni presi dai candidati a Sindaco con i numerosissimi operatori e cittadini e, in primis, con l’Ascom che sarà attenta a monitorare l’azione di chiunque vinca, per il bene del tessuto socio-economico.

Anche l’Ascom ha preso impegni di collaborazione fattiva con chi guiderà l’Amministrazione Comunale proponendosi come soggetto attivo nella richiesta e nel rispetto di regole e della trasparenza dell’agire degli operatori turistici e commerciali, elemento propositivo in campagne di sensibilizzazione degli operatori e di organizzazione di progetti di abbellimento e qualificazione sia nel corso dell’anno che in periodi particolari come l’estate e le festività,  di rimodulazione di orari e di aperture e, soprattutto, si è proposta come interlocutore qualificato dell’Amministrazione Comunale per la programmazione di eventi e “contenitori di iniziative”,  non solo per il periodo estivo ma per tutto l’anno ,verso una destagionalizzazione dei flussi e in collaborazione sinergica con le città limitrofe per attrarre in modo sistematico nel comprensorio

La serata si è conclusa con una carrellata sulle idee di città di ognuno dei candidati o rappresentanti presenti. Faticoni ha parlato di “città delle regole e della legalità per un rilancio complessivo; Ferrara ha auspicato che si possa ragionare, in modo concreto, sulle varie realtà e vocazioni del territorio comunale e restituire ad ognuna qualità ed attrattività, Stefanelli ha parlato di un’idea di città orgogliosa di se stessa e coraggiosa, che si “illumini” dandosi una vocazione specifica che crei opportunità per tutti. Tartaglia ha parlato di una città delle regole certe, in cui si ritorni ad essere orgogliosi di essere minturnesi, per Valerio Minturno dovrà essere un “distributore” di opportunità, ponendo al centro un sano Piano Regolatore e valorizzando il Centro Storico.

Grande soddisfazione degli operatori , dei cittadini e dei candidati presenti per il successo di questa  iniziativa fortemente voluta dal Presidente dell’Ascom Pensiero e dal suo direttivo. Un evento che ha dimostrato come  il confronto democratico è sempre la leva vincente; i Candidati a Sindaco hanno infatti, ringraziato gli organizzatori per aver avuto l’opportunità di presentare posizioni e programmi in modo diretto e partecipato, al di fuori dei tradizionali canoni della campagna elettorale.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]