Calcio, dalla gioia del Formia al crollo del Minturnomarina: il resoconto del week end

Calcio, dalla gioia del Formia al crollo del Minturnomarina: il resoconto del week end

Gol, spettacolo e verdetti parziali che però pesano tantissimo in vista del finale di stagione. Il week end di calcio ha regalato emozioni per cuori forti. E, mentre le pagelle di fine anno si avvicinano, le squadre pontine tornano dagli impegni della domenica con sensazioni contrastanti dopo partite spettacolari e ricche di pathos.

IL MATCH DI CARTELLO

ALATRI-FORMIA 0-1

Promozione, 30a giornata Girone D

Il match tra Alatri e Formia

Il match tra Alatri e Formia

Un attimo, un istante, un tocco. A volte basta poco per cambiare il volto di una stagione comunque straordinaria fino a quel momento. Lo è stato anche per il Formia e per Di Florio, che evidentemente con l’Alatri deve avere un conto in sospeso: all’andata aveva fatto impazzire i tifosi con un gol al 94′, regalando una vittoria ormai insperata col risultato fermo sull’1-1; e ieri, 14′ dopo il suo ingresso in campo al posto di Accrachi, ha punito all’81’ gli avversari regalando alla squadra di Rosolino tre punti pesantissimi in vista delle ultime gare di campionato, soprattutto in considerazione della vittoria preventivata del Sermoneta contro l’Atletico Boville Ernica, già retrocesso e privo di motivazioni particolari. Tre punti e avversari rispediti a -2: quando mancano quattro giornate al termine e uno scontro diretto ancora da giocare, una domenica che potrebbe risultare decisiva. Un attimo, un istante, un tocco. Di Florio ha messo il suo marchio nel momento più importante. E il Formia dà una risposta da grande.

ECCELLENZA

31a Giornata, Girone B

POMEZIA-GAETA 3-3

rigore di Pepe

Il rigore di Pepe in Pomezia-Gaeta

Era un appello da non fallire, e purtroppo il Gaeta non è riuscito nell’impresa di tornare da Pomezia con una vittoria che avrebbe avuto il sapore d’ossigeno nella lotta per evitare i playout. Il 3-3 dello stadio Comunale è spettacolare, ma serve a ben poco alla squadra biancorossa di Felice Melchionna, che a questo punto vede concretizzarsi sempre di più il baratro del mini torneo per non cadere in Promozione.  Il cuore e la voglia di vincere non sono bastati alla squadra ospite per tornare a sorridere. A questo punto, l’impegno di mercoledì contro il Ciampino ha le fattezze di un ostacolo insormontabile.

ROCCASECCA-CITTA’ DI MINTURNOMARINA 5-0

Crollo totale. Così si potrebbe riassumere il match perso dal Città di Minturnomarina in casa del Roccasecca che, così come il Gaeta, non risponde presente nel momento più importante dell’anno. Ma se i biancorossi hanno lottato e sono andati vicini all’impresa, i rossoblù hanno fallito in lungo e in largo l’impegno e ora devono fare i conti con una classifica deficitaria e che non promette nulla di buono. Cinque schiaffi che colorano di nero un futuro privo di buone notizie.

ITRI-LIDO DEI PINI 0-0

Noia. Nessun gol, emozioni poche, così come le motivazioni di classifica. Itri-Lido dei Pini era una gara che aveva ben poco da dire fra due squadre tranquille e senza speranze di poter raggiungere i playoff. Ed è stato un match che ben poco ha detto. Uno 0-0 utile comunque a mantenere l’imbattibilità e a mettere in cascina un altro punto in vista del sereno finale di campionato.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social