Fare Verde ad Aprilia: “Prendiamoci cura della nostra città”

Fare Verde ad Aprilia: “Prendiamoci cura della nostra città”

2016-04-10 09.37.14_resized_1“Prendiamoci cura della nostra Città”. Con questo motto si è svolta questa mattina la manifestazione organizzata da Fare Verde Aprilia. Il Parco dei Caduti di Cefalonia e il Parco degli Alpini hanno visto la partecipazione di molte famiglie nelle operazioni di pulizia e pittura delle panchine. I protagonisti assoluti sono stati i bambini. Va a loro il merito di aver dato a questa iniziativa un significato particolare. Sono stati instancabili “trattorini” in tutte le attività svolte. La gioia, i sorrisi e lo stare insieme nel raccogliere le cartacce o pitturare è un insegnamento di cui noi adulti dobbiamo fare tesoro. In tutta la mattinata non c’è stato nessun litigio e nessun piagnisteo. Ci guardavano con il fuoco negli occhi mentre ci chiedevano altra vernice.

2016-04-10 10.09.52_resized_1Come associazione ambientalista siamo soddisfatti dei risultati ottenuti perché le molte adesioni ricevute testimoniano che i cittadini hanno voglia di essere protagonisti nel decidere le future politiche ambientali. Chiedono un maggior rispetto della natura e accolgono con favore ogni occasione di condivisione, passare qualche ora insieme mentre ci si prende cura del bene comune. Il nostro auspicio è quello di riuscire ad organizzare nuove iniziative in collaborazione con le altre associazioni o i comitati di quartiere. Aprilia ha bisogno di tornare ad essere protagonista, nella sua interezza. Siamo stanchi di vedere disperse le energie in mille iniziative isolate, serve coralità dove oggi ci sono individualità. Lo spirito con cui hanno lavorato i bambini questa mattina è la strada da seguire. Fare Verde si impegnerà a divulgare questo spirito e darà voce a chi non può difendersi da solo.

2016-04-10 09.22.30_resized_1Durante la manifestazione era presente del materiale informativo riguardante il referendum del 17 Aprile. Fare Verde Aprilia invita a votare SI perché è l’occasione giusta per sensibilizzare i cittadini. Non solo per dire NO alle trivellazioni (anche entro le 12 miglia), ma soprattutto per dare una direzione energetica al nostro Paese che non può certamente essere quella fossile, basata sul petrolio. Energia rinnovabile e riduzione dei consumi per lasciare un ambiente più sano alle generazioni future. Fare Verde è impegnata in questa campagna referendaria per dare voce a chi non può difendersi da solo. Cogliamo l’occasione per invitare le famiglie a partecipare alle nostre iniziative mandando una mail a fareverde.aprilia@gmail.com o inviando un messaggio privato sulla pagina di Facebook FareVerde.Aprilia

FB_IMG_1460304265113Dichiarazioni Daniele Borace: “Sono molto felice del successo di questa manifestazione. Siamo riusciti a coinvolgere tantissime famiglie e abbiamo movimentato la mattinata del Parco. I bambini sono stati eccezionali e con il loro spirito ci hanno arricchito. Fare Verde continua a dimostrare che coinvolgendo i cittadini si ottengono straordinari risultati. L’iniziativa di questa mattina è il frutto della voglia di riappropriarci della nostra Terra e costruire un futuro migliore del nostro presente. Un ringraziamento particolare va alle persone intervenute, il vero motore dell’associazione. Siamo felici che attraverso Fare Verde possano esprimere la voglia di fare, dando un messaggio ai loro figli e un insegnamento a tutti noi. Un caloroso ringraziamento va a Goffredo che in solitaria ha tagliato l’erba al Parco degli Alpini. Non si è arreso e da vero Apriliano ha portato a termine la cura del parco. Per concludere, ringraziamo l’amministrazione comunale e la Multiservizi per averci aiutato nell’organizzazione dell’evento, supportando la nostra voglia di fare con la mediazione istituzionale. Quello che può sembrare scontato, in una logica istituzionale non lo è. Quindi ben vengano queste sinergie tra istituzioni ed associazioni. Ultima cosa, vi ricordo che il 17 aprile c’è il referendum per dire SI alla scadenza delle licenze per le trivellazioni in mare”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]