Appuntamento con David Bowie al Bertolt Brecht di Formia

Domenica 10 Aprile alle ore 18 al Teatro Bertolt Brecht di Formia il secondo appuntamento con la rassegna cinematografica “Cracked Actor – I mille volti di Bowie al cinema” promossa all’interno del progetto “Officine culturali” della Regione Lazio e del riconoscimento del MIBACT.

E’ la volta del film “Miriam si sveglia a mezzanotte”, opera d’esordio del regista Tony Scott, fratello del più noto Ridley. Il lungometraggio, il cui titolo originale è “The hunger”, è un vero cult della cinematografia anni ’80, e si avvale di un cast eccezionale: accanto a David Bowie è interpretato da Catherine Deneuve e Susan Sarandon. Un horror sui generis presentato nel 1983 al 36esimo Festival di Cannes,  inserito nel fiorentissimo filone del vampirismo.


L’interpretazione di Bowie del bellissimo vampiro che invecchia improvvisamente e inesorabilmente è intensa e struggente, forse una delle più riuscite nel lungo inventario di personaggi che il grande artista inglese ha impersonato nel cinema. A parlarne la giornalista professionista Erminia Anelli ed il critico cinematografico Alessandro Izzi.

Continua, così, il tributo all’artista morto lo scorso 10 gennaio a 69 anni ed al suo rapporto intenso e praticamente ininterrotto con il cinema.

Ingresso libero.