Formia, Sel in piazza contro le trivelle

Sabato 9 e domenica 10 aprile 2016  a Formia, in Piazza Vittoria, dalle ore 18 alle ore 20.30,  Sinistra Ecologia Libertà – Sinistra Italiana dedica altre due giornate di mobilitazione, a fianco di Comitati, associazioni e cittadini interessati a far comprendere le ragioni del votare SI al referendum sulle trivelle di domenica 17 aprile (si vota dalle ore 7.00 alle ore 23.00).

L’obiettivo è quello di cancellare la norma che consente alle multinazionali del greggio di cercare ed estrarre gas e petrolio entro le 12 miglia dalle coste del nostro paese senza limiti di tempo. Le ricerche e l’estrazione di petrolio e gas inquinano e devastano l’habitat e la fauna marina. Inoltre è chiaro che si deve investire da subito su un modello energetico pulito e rinnovabile, già affermato nei paesi più avanzati del nostro pianeta. Fermare le trivelle significa anche mantenere fede agli accordi di Parigi sul clima con i quali l’Italia si è impegnata ad abbandonare l’utilizzo delle fonti fossili. Quindi, in estrema sintesi, intorno al quesito delle trivelle si gioca una partita molto importante: la messa in discussione di un paradigma che a che fare con l’ambiente, la salute, il lavoro, la qualità della vita, i cambiamenti climatici.


Al fine di sgomberare il campo da falsità, portate avanti da chi auspica l’astensione o la vittoria dei no,  su due argomenti che stanno legittimamente a cuore delle persone, afferenti i posti di lavoro e il fabbisogno energetico, cliccate su

http://www.huffingtonpost.it/marco-furfaro/il-referendum-sulle-trivelle-e-le-bufale-sul-lavoro-per-farlo-fallire_b_9623456.html

http://www.huffingtonpost.it/marco-furfaro/le-trivelle-e-le-bufale-sul-fabbisogno-energetico-nazionale_b_9581006.html

E’ tempo di esserci, è tempo di partecipare.