Volley, il Ninfa RisparmioCasa Sabaudia terza squadra d’Italia

Dopo la sconfitta con la padrona di casa, l’Arno Volley 1967, che gli impedisce l’accesso alla finale per il primo e il secondo posto, il Ninfa Risparmio Casa Sabaudia non si perde d’animo e affronta in una partita al cardiopalmo il Gis Pallavolo Ottaviano. Nonostante il team partenopeo fosse dato inizialmente per favorito, il Sabaudia al termine di un lunghissimo match riesce ad ottenere la vittoria, che gli consente di classificarsi terzo su oltre 100 squadre che militano nella serie B2 maschile. La partita iniziata alle 14.30 e durata circa due ore e mezza si è conclusa con un tie break che ha tenuto tutti gli spettatori con il fiato sospeso. Il primo set, apertosi con un iniziale vantaggio dell’Ottaviano, ha visto il Sabaudia rimontare al decimo punto, grazie anche alle buone prestazioni degli schiacciatori Scialò, Mandolini e Cerasoli. La squadra pontina riesce infine a chiudere con un lusinghiero 25-20. Il secondo set si apre di nuovo con l’Ottaviano in vantaggio e nonostante i tentativi dei pontini si chiude a favore dei partenopei. Il terzo set è vinto nuovamnete da un Ottaviano in stato di grazia con un il netto parziale di 16-25. Nel quarto set il Sabaudia cerca di invertire la rotta e gioca una partita sul filo di lana. Nell’ultima parte del set il Ninfa RisparmioCasa guadagna diversi punti di vantaggio e riesce a chiudere con il parziale di 25-22. Nel tie break la partita si gioca nuovamente punto a punto ma alla fine il Sabaudia riesce a vincere 21-19, aggiudicandosi la partita e il terzo posto nella Final Four. I giocatori a referto erano: Manuele Mandolini, Giuseppe Scialò, Emanuele Rico, Graziano Cerasoli, Daniele Bacciaglia, Stefano Schettino , Elio Trabona, Francesco D’Addezio, Cesare Datti, Marco De Angelis (n.e), Davide d’Aiello, Matteo Tari, Marco Rossato. Entusiasta della vittoria il palleggiatore e capitano della squadra Stefano Schettino, che ha commentato: “La soddisfazione è tanta per la vittoria nella finale per il terzo e quarto posto, perché dimostra il valore della nostra squadra ai vertici dei campionati nazionali. E’ stata una partita irta di difficoltà, contro una formazione di livello molto alto e siamo estremamente contenti per il risultato ottenuto. ” Gli impegni del Sabaudia non finiscono qui, sabato prossimo infatti si disputerà la partita contro l’Enel Civitavecchia.