Calcio a 5 Serie BM, Virtus Fondi da applausi nonostante la sconfitta

La 21° giornata del campionato nazionale di serie B, girone E, ha visto calare il sipario sul campionato casalingo della Virtus Fondi calcio a5. I fondani, pur perdendo per 3 reti ad 1 contro il B&A Sport Orte, hanno salutato il proprio pubblico regalando una prestazione decisamente positiva.

Per un tempo, il primo, i rossoblu sono stati in grado di reggere il confronto con la compagine ospite, rientrando negli spogliatoi con il risultato di 1 a 0 in proprio favore. Nonostante il netto divario in classifica fra i due team e le differenti motivazioni (Orte è scesa in campo con l’obiettivo unico di vincere per conquistare il secondo posto), la squadra capitanata da Simone Olleia trova per prima il vantaggio con Lauretti, abile a deviare in rete, sottoporta, una forte conclusione. Un’ottima organizzazione difensiva ed una buona costruzione del gioco, hanno fatto sì che il che cinque guidato in campo e fuori dall’allenatore giocatore Rosinha, chiudesse quindi davanti, la prima frazione di gioco.


Ingannevole, per certi versi, il passivo subito dalla Virtus nella ripresa. I pontini partono forte, dimostrando ancora una volta tutto il loro valore, sfiorando più volte la rete del raddoppio e subendo il pari, solo dopo esser rimasti in inferiorità numerica per l’espulsione di Vagner, fino a quel momento tra i migliori. L’allontanamento dal campo del brasiliano corrisponde con un aumento netto della tensione. Crescono i falli, le proteste e in un clima sempre più rovente, sale in cattedra l’indubbio protagonista della partita: il portiere dei fondani, De Paula. L’estremo difensore verdeoro, si rende protagonista di una serie di interventi fuori dal comune. Le sue prodigiose parate non bastano però alla Virtus per salvare il risultato: nei minuti finali, dopo che anche Cioli viene costretto a lasciare il campo per un fallo di mano, costatogli un discutibile doppio giallo, viene fuori la B&A Orte, che realizza con Mendes e Sanna, le reti del 1 a 2 prima e del 1 a 3 poi. La partita si chiude con i padroni di casa che, dopo aver giocato la carta del portiere di movimento, sfiorano in più occasioni la rete del 2-3.

Forte il rammarico fra le fila rossoblu: a fine partita, lo stesso De Paula ha ammesso come “il risultato sia stato forse bugiardo e condizionato da alcuni episodi, i quali hanno spinto la partita in direzione ospite”.

L’ultima gara della stagione per la Virtus sarà la trasferta di sabato 2 aprile contro l’Al a Salerno.