“Wonderland” nei Criptoportici di Formia: la terza tappa di “Asylum”

asylum 1Il 25 Marzo alle ore 18 inaugurerà il nuovo imperdibile appuntamento con Asylum nei Criptoportici romani situati nei sotterranei della Villa Comunale di Formia. Questo terzo episodio prende il nome di Wonderland e il tema centrale sarà appunto il fantastico mondo di Alice nel Paese delle meraviglie, ogni sala infatti ricostruirà una delle tappe fondamentali della protagonista del romanzo di Luis Caroll.

Un'opera di Emanuela Vanfiori
Un’opera di Emanuela Vanfiori

Ci saranno 3 artisti emergenti che esporranno opere di diverso tipo: Riccardo Pecchioli, visual artist romano esporrà un’installazione di vetri e luci che ricostruiranno le ambientazioni allucinanti del reame del Brucaliffo; Paul Mellidi, illustratore di Ladispoli ci delizierà con illustrazioni acquatiche nella “Sala della Maratonda” mentre le fotografie surreali di Emanuela Vanfiori accompagneranno il percorso dello spettatore nella “Sala da tè del Cappellaio Matto”. Il tutto sarà accompagnato da sperimentali selezioni musicali di Bøizer, Der Affengoth e Deflection.


Bøizer
Bøizer

Bøizer è un duo di musicisti provenienti da Bristol che si esibiscono live indossando cupe maschere da corvo, Der Affengoth invece è il nome che si cela dietro lo sperimentale progetto di Ivano Pecorini (artista emergente di musica elettronica presso il  Conservatorio Santa Cecilia a Roms) ed Andrea D’Angiò, due artisti che hanno preparato un selezionatissimo Dj set per l’occasione mentre Deflection invece è composto dalla giovanissima coppia Marco Colozzo e Francesco Cardi.

La direzione artistica anche questa volta è affidata ad Angelo Macaione che ha in serbo disturbanti videoproiezioni e scenografie capaci di far precipitare i visitatori nel distorto mondo di Alice.

Il nome Asylum viene da un termine originariamente greco (ασυλοσ) che indicava i luoghi che era proibito saccheggiare e vandalizzare in tempi di guerra, successivamente la parola è approdata nel mondo romano dove ha assunto più specificatamente il termine di luogo inviolabile, un rifugio.