“Versi Sommersi” e le tragedie del Mediterraneo al Cisternone Romano

Lo spettacolo “Versi Sommersi”  è un viaggio di letture poetiche creato dal regista/attore Enzo Scipione dove la riflessione condurrà il pubblico a capire ciò che sta accadendo nel Mediterraneo. Semplici installazioni, voce narrante, musica e gioco di luci all’interno del Cisternone Romano faranno vivere al pubblico i tragici momenti degli sbarchi sulle nostre coste.

Uno spettacolo nato e creato per cercare di sensibilizzare, cercare di smuovere le menti, cercare di denunciare affinché l’accaduto non si ripeta. I migranti del Mediterraneo stanno vivendo condizioni quasi peggiori degli schiavi nel 1600, anche loro come gli africani rapiti sulle coste sono merce, ma merce di cui una volta imbarcati non frega più niente a nessuno perché è merce pagata anticipatamente… gli schiavi dovevano essere tenuti in vita perché, morti, sarebbero state perdite economiche, qui siamo al paradosso più terrificante, alla barbarie più atroce. Dovremmo avere tutti il coraggio di non abituarci ai numeri, 40, 50, 100, 300 morti … dovremmo fare in modo che non sia solo un sentimento di indignazione a pervaderci , ma mettere in campo azioni concrete….Dobbiamo tutti insieme rompere i confini che determinano in questo continente chi è umano e chi non ha diritto ad esserlo.


L’appuntamento è per i giorni 20 e 27 marzo dalle ore 18 alle ore 22 e per i giorni 22/23/24/26 marzo dalle 20 alle 23. Lo spettacolo è patrocinato dal comune di Formia dall’Assessorato del turismo e dalle attività commerciali Vizi e Virtù e la Vecchia Locanda, ha una durata di venti minuti e si ripeterà ogni ora, per info e prenotazioni Enzo Scipione 320 0782841.