Volley Serie B1F, pesante sconfitta per la Volley Terracina

DEMOCOS CUTROFIANO – DE GREGORIO VOLLEY TERRACINA = 3-0

(25-16; 29-27; 26-24)


CUTROFIANO: Della Rosa 4, Scupola 5, Diomede 10, Karalyus 21, La Bianca 4, Grazietti 16, Della Rocca (L). n.e. Baglivo, Cavarra. 1° all. Carratù, 2° all. Progna.

TERRACINA: Giglio 12, Orsi 4, Alfieri 1, Rossi 10, Ginanneschi 14, Afeltra 10, Lorenzini (L). n.e. Sciscione, De Bellis, Tigli. 1° all. Pesce, 2° all. Rigoni.

Arbitri: Chiechi, Chiriatti.

Cutrofiano: Bv 5, Bs 4, M 8

Terracina: Bv 4, Bs 9, M 10

Durata set: 24’, 33’, 31’.

Questa volta non ce l’ha fatta la De Gregorio Volley Terracina e la striscia positiva che durava da tre partite consecutive si è interrotta a Cutrofiano, per opera della Democos, con un risultato apparentemente netto, ma che ha visto comunque le giovani ragazze di Mr. Pesce lottare fino all’ultimo punto, perdendo gli ultimi due set solamente ai vantaggi. Partita subito in salita per il Terracina che subisce la partenza sprint delle salentine che vanno subito sull’8 a 3 e su questo vantaggio costruiscono parte della vittoria del set. Infatti, subito dopo il divario tra le due formazioni aumenta, le biancocelesti sembrano stordite da questo avvio e continuano a perdere terreno, 16-8 alla seconda sosta. Nonostante i validi suggerimenti impartiti dal loro allenatore, non riescono a recuperare il gap con le avversarie che vanno comodamente a chiudere sul 25-16 il primo parziale.

Nel secondo set, riordinato le idee, parte meglio rispetto al precedente la De Gregorio che tiene testa alla squadra di casa, portando il match su un certo equilibrio e riuscendo a girare sopra nel primo time out tecnico, 8-7. La partita al rientro delle squadre in campo risulta ora essere più veritiera rispetto al primo set, le formazioni si fronteggiano a viso aperto, Terracina è più compatta e ordinata rispondendo colpo su colpo al Cutrofiano che sorpassa le ragazze tirreniche alla pausa successiva, 16-15. Il match sale di tono, alla Karalyus e Grazietti rispondono Giglio eGinanneschi, che mettono a terra palloni importanti per le proprie squadre, colpi scambiati reciprocamente che portano il set ai vantaggi e dopo un emozionante finale, è la squadra di casa a spuntarla per 29-27.

Nonostante il colpo subito al morale nel set precedente, Terracina riparte azzerando tutto e continua ad essere presente nel match, mentre la Democos viaggia sull’entusiasmo del vantaggio acquisito trascinata anche dal proprio pubblico, 8-7 per loro al primo time out tecnico. Le protagoniste in campo sono sempre le stesse, i due allenatori non operano cambi riponendo la propria fiducia sui sestetti iniziali e le ragazze in campo continuano a dar vita ad un bel match, fatto di bel gioco e forti emozioni. Cutrofiano continua a fare la partita e tenta l’allungo andando avanti per 16-12, ma poco dopo subisce il prepotente ritorno della De Gregorio che costruisce il proprio gioco dapprima sulla ricezione sempre più perfetta e precisa del libero Lorenzini, poi con gli attacchi di tutte le sue bocche da fuoco, andando ad impattare il match sul 22 pari e far vivere al numeroso pubblico un altro finale thriller. Finale non consigliato ai deboli di cuore, giocato palla su palla, senza nessuna delle due formazioni che giunte a questo punto molla un centimetro, si arriva di nuovo ai vantaggi e, purtroppo, come il set precedente la De Gregorio non ha la fortuna dalla propria parte e concede parziale, 26-24 e incontro alle avversarie salentine.

Peccato per la sconfitta, ma ancora una volta si è vista una squadra giocare e lottare, senza abbassare mai la guardia contro una formazione, a cui vanno i complimenti per la vittoria, che continua la sua ascesa verso la zona playoff. Ora lo sguardo per le “tigrotte” si sposta alla prossima partita casalinga che vedrà di scena al palazzetto di Sabaudia la Evoluzione Ostia.