Sonnino, chiusa sala giochi: proprietario trovato con grosso quantitativo di cocaina

I Carabinieri della Stazione di Sonnino hanno dato esecuzione, nella mattinata odierna, al decreto di sospensione della licenza per 30 giorni, emesso dal Questore di Latina nei riguardi di una sala giochi del luogo.

Il provvedimento dell’Autorità di P.S., che ha così inteso scongiurare un concreto pericolo per la sicurezza pubblica, è stato emesso in accoglimento ad una specifica richiesta avanzata dalla Stazione Carabinieri di Sonnino, sostanziata da un fatto di cronaca che aveva visto protagonista proprio il proprietario dell’esercizio, trovato in possesso di un rilevante quantitativo di cocaina, ritenuto significativo ai fini della valutazione delle condizioni di pericolo per l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini del piccolo comune pontino. Sarà compito degli stessi militari dell’Arma vigilare sulla rigorosa osservanza del periodo di chiusura