Serie B, il cambio in panchina non aiuta il Latina: sconfitta anche a Perugia

Serie B, il cambio in panchina non aiuta il Latina: sconfitta anche a Perugia

Seconda sconfitta consecutiva per il Latina, che perde per 2-0 anche in casa del Perugia. Il cambio in panchina non ha avuto effetti dal punto di vista dei risultati.

PERUGIA-LATINA 2-0 

Perugia: Rosati, Del Prete, Volta, Belmonte, Spinazzola (9’ st Rossi), Prcic, Rizzo, Della Rocca, Aguirre (25’ st Milos), Ardemagni (40’ st Zebli), Molina. A disp.: Zima, Monaco, Taddei, Mirval, Mancini, Zapata. All.: Bisoli

Latina: Ujkani, Dellafiore, Brosco (34’ st Scaglia), Esposito, Calderoni, Mariga, Olivera (1’ st Corvia), Mbaye, Ammari, Boakye (18’ st Dumitru), Acosty. A disp.: Di Gennaro, Celli, Bruscagin, Figliomeni, Schiattarella, Milani. All.: Chiappini

Arbitro: Ripa di Nocera Inferiore Assistenti: Petangelo di Nocera Inferiore e Muto di Torre Annunziata  Quarto uomo: Baracani di Firenze

Marcatori: 2’ e 17’ st Ardemagni 

Ammoniti: Spinazzola, Esposito, Olivera, Aguirre, Mbaye

Primo tempo – Perugia in vantaggio al 2’: Aguirre, servito dal cross di Molina, fa la sponda per Ardemagni che, aiutato dalla decisiva deviazione di Brosco, supera imparabilmente Ujkani. Reazione nerazzurra affidata alla velocità di Acosty: l’esterno del Latina in paio di occasioni se ne va sulla corsia di competenza senza, però, che i compagni sfruttino i suoi cross in area biancorossa. Col passare dei minuti la sfida entra in una fase di stanca che si prolunga fino al 28’, quando a prendersi la scena è Rosati: il portiere di casa compie un autentico miracolo sul destro ravvicinato di Boakye. Poi non accade più nulla fino al riposo.

Secondo tempo – Il primo pericolo della ripresa lo corre il Latina al 2’: rasoterra di Ardemagni, recupero prodigioso di Calderoni che devia in angolo. Al 5’, sugli sviluppi di un calcio piazzato, i nerazzurri chiedono il penalty per un sospetto tocco con il braccio di Prcic, sul destro dal limite di Mariga: l’arbitro lascia proseguire. Al 17’ il Perugia raddoppia, ancora con Ardemagni: il numero 9 di casa supera Ujkani con un preciso colpo di testa. Il Latina prova a reagire ma lo fa in maniera troppo sterile per creare pericoli in area umbra. La gara scivola via senza sussulti fino al triplice fischio: dopo 5 minuti di recupero al Curi termina con la vittoria del Perugia.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]