Formia, Idea Domani chiede il riassetto delle commissioni consiliari

Il Comune di Formia

“Che questa Amministrazione Comunale di Formia non brilli di certo per rispetto della Trasparenza e della Legalità è oramai cosa risaputa in tutta la Regione, ma le funzioni Istituzionali – almeno quelle – non possono essere di certo coinvolte”.

Lo dichiara in una nota il coordinatore di Idea Domani Pasquale Cardillo Cupo così chiedendo il riassetto delle commissioni consiliari.


“Non si riesce infatti a comprendere le motivazioni che vedono il Gruppo Idea Domani gravemente sfavorito rispetto ad altri gruppi consiliari nella composizione delle commissioni, che dovrebbero invece rispecchiare in ognuna di esse l’Assise cittadina.

Nessuno, a mero titolo di esempio, riesce a spiegarsi come mai nella Commissione Urbanistica vi siano – casualmente – rappresentati Gruppi addirittura con due membri e viceversa nessuno di Idea Domani, pur avendo i citati gruppi lo stesso numero di Consiglieri comunali ed essendo entrambi, almeno in teoria, forze di opposizione.

Tale stato di cose non è più tollerabile, ragione per cui il capogruppo Nicola Limongi ha protocollato nei giorni scorsi una richiesta rivolta al Segretario Comunale ed al Presidente del Consiglio affinché si provveda, senza indugio, al riassetto di tutte le commissioni consiliari al fine di garantire il rispetto della Democrazia ed evitare strane anomalie.

Siamo certi che il Segretario Comunale, quale rappresentante dello Stato, ed il Presidente del Consiglio provvederanno prontamente al ripristino del corretto incedere amministrativo, trattandosi peraltro di circostanza di assoluto rilievo e non essendo il citato riassetto ulteriormente procrastinabile”.