Risparmio idrico ed energetico, Fare Verde a difesa dell’acqua potabile

Domenica 21 Febbraio prenderà il via la campagna di sensibilizzazione sul risparmio idrico ed energetico su tutto il territorio Apriliano. Il Comune di Aprilia e l’associazione Fare Verde Aprilia saranno impegnati nel coinvolgere la popolazione ad un uso responsabile dell’acqua potabile. L’acqua è totalmente riciclabile ma il suo ciclo di vita è legato agli alberi e a solide politiche di tutela ambientale. La scarsità d’acqua potabile e di risorse energetiche sta diventando un problema sempre più grande, di fronte al quale è necessario sviluppare una nuova coscienza correggendo quei comportamenti che ne causano lo spreco.
L’acqua è un bene prezioso per noi e dovrà esserlo anche per le generazioni future. Ogni cittadino consuma in media circa 250 litri d’acqua al giorno e utilizza risorse energetiche non rinnovabili; in più inquina la terra. Sicuramente il livello di questi consumi non è più sostenibile ancora per molto…
 “Questo percorso – afferma Daniele Borace di Fare Verde Aprilia -, delineato e previsto dalla delibera di indirizzo Amiamo Aprilia, favorisce la collaborazione dell’amministrazione Comunale con le associazioni locali a mettere in campo azioni e campagne informative congiunte. Auspico che sia solo la prima di molte attività che potremo realizzare con Fare Verde – afferma l’assessore all’Ambiente Alessandra Lombardi – l’Ente darà il buon esempio dotando tutti i rubinetti degli edifici di sua proprietà (uffici, scuole, autoparco ecc…) di riduttori di flusso, semplici dispositivi in grado di miscelare l’acqua con l’aria e quindi pur mantenendo la stessa pressione garantiscono una minore portata che si traduce in un importante risparmio idrico. Non si percepisce una differenza nell’uso quotidiano, ma se ne verificano i benefici nella bolletta dell’acqua. Il Comune rivolgerà l’invito a percorrere la stessa strada anche agli altri enti presenti nel territorio (ASL, Scuole superiori, forze armate…) e questo ci collocherà tra i Comuni più virtuosi”.

Fare Verde Aprilia organizzerà una serie di eventi pubblici per incontrare quante più persone possibili. La vera sfida è lasciare un segno positivo per la nostra Comunità Apriliana. Questa campagna è l’inizio di un percorso che ci porterà ad essere più rispettosi della natura e garantirà un futuro migliore del nostro presente. Ridurre gli sprechi d’acqua partendo dal nostro quotidiano. I riduttori di flusso sono un meccanismo di semplice installazione con un grande ritorno economico ed ambientale. Fare Verde Aprilia cercherà di condividere questa campagna di sensibilizzazione con le associazioni e/o i comitati di quartiere perché l’ambiente è una tematica comune e il nostro benessere è dato anche da quello del nostro vicino. Insieme parleremo alla gente spiegando le ragioni e dando consigli su come risparmiare l’acqua potabile.

Alcuni esempi li possiamo anticipare qui:
1- Chiudi il rubinetto mentre ti lavi i denti, ti radi o fai lo shampoo.
2- Un rubinetto che gocciola innervosisce. Ma soprattutto spreca migliaia di litri d’acqua.
3- Uno scarico del water, che permette di regolare il flusso dell’acqua, fa risparmiare decine di migliaia di litri l’anno.
4- Usa sempre la lavatrice e la lavastoviglie a pieno carico. Consumerai meno acqua. E meno energia.
5- Non lavare troppo spesso l’auto e quando lo fai usa il secchio. L’acqua potabile merita un destino migliore.
6- Alle tue piante servono tante cure. Non tanta acqua.
7- Per lavare i piatti o le verdure: riempi un contenitore, lava e usa l’acqua corrente solo per il risciacquo.
8- Usa la doccia. Puoi risparmiare fino al 75%.
9- Controlla il tuo contatore a rubinetti chiusi. Una perdita nelle tubature può costare moltissimo.
10- Con un piccolo accorgimento possiamo fare tanto per il nostro futuro. Installa i riduttori di flusso sui tuoi rubinetti.

Daniele Borace, il presidente della sezione Fare Verde Aprilia, dichiara: “Sono estremamente felice di questa campagna di sensibilizzazione perché, dopo un periodo di duro lavoro preparatorio, ci darà la possibilità di incontrare i cittadini apriliani. Iniziare dal mercatino della terza domenica è la situazione migliore per unire la salvaguardia dell’ambiente con l’artigianato, di opere di creatività, e il riuso come forma di nuova vita. Possiamo ottenere un grande risultato, non solo per noi stessi, ma soprattutto per l’ambiente e per le generazioni future. Noi siamo volontari, se facciamo tutto questo è per l’amore che ci lega a questa terra e per cercare d’essere la voce di chi non ha la possibilità di averla. Mari, fiumi, animali, foreste, generazioni future hanno bisogno del nostro aiuto. Lasciare un ambiente più sano a chi verrà dopo di noi è l’obiettivo; farlo, cercando di facilitare i momenti di aggregazione sociale e favorire la crescita della Comunità, è una scelta! Il cambiamento avviene mediante un percorso personale o per assimilazione dal mondo esterno. Quindi se vogliamo sorridere, ci riuscirà più facile con un gruppo di persone divertenti. La stessa metafora vale per l’ambiente, preferiamo dialogare con persone che amano la natura.

Colgo l’occasione per rivolgere un appello a quanti leggeranno questo articolo: Fare Verde Aprilia ha bisogno del vostro contributo, anche piccolo, per crescere e diventare un modello sano di una società più sensibile ai temi ambientali. Oltre ai buoni propositi c’è bisogno di azioni concrete, come questa campagna, per aspirare a vivere una vita più naturale ed altruistica. Ringrazio le tante persone che con me condividono questa bellissima avventura associativa perché ci mettono Cuore e una grande dose di entusiasmo. Dimostrano ogni giorno che possiamo fare molto con un piccolo impegno personale. Un ringraziamento particolare va alla nostra amministrazione che si è dimostrata fin da subito pronta a far propria questa campagna, incamerandone lo spirito ed agendo nel modo migliore, dando l’esempio. L’obiettivo è risparmiare acqua potabile. Siamo sicuri che a breve si metteranno in moto per coinvolgere gli altri enti pubblici con sedi sul nostro territorio ad aderire alla manifestazione. Insieme si può fare. Prima di chiudere, invito fin d’ora le associazioni e/o i comitati di quartiere ad incontrarci per organizzare iniziative/riunioni/manifestazioni. La forza di una società civile risiede nel radicamento del terzo settore. Concludo citando Gandalf :“Possiamo soltanto decidere cosa fare con il tempo che ci viene concesso”. Ora non ci rimane che rimboccarci le maniche ed incontrare i cittadini di Aprilia. Ti aspettiamo domenica 21 Febbraio in piazza Roma”.