Goethe, Andersen e non solo a Palazzo Braschi a Terracina

Palazzo Braschi

Goethe, Andersen e tanti altri illustri turisti che fecero visita a Terracina e ne promossero il nome. Se ne parlerà, sabato 20, con inizio alle ore 18 presso la Scuderia di via Posterula nel prestigioso palazzo Braschi a Terracina, a margine della mostra “solo astratto?”, dal sodalizio culturale “NONSENSE” di Terracina, apertasi il 13 febbraio e che si concluderà il 21 di questo mese, presso l’imponente dimora di Pio VI, al tempo dei lavori del prosciugamento della palude pontina.

La mostra, interessante per l’elevato livello artistico, curata capillarmente da Maria Tufano, ospita un gruppo di artisti, di molteplici stili e culture. Saranno presenti opere di Annalisa Azzano, Armando Sodano, Cassatas, Catia Miele Liquori, Davide Manzi, Florinda Marzelli, Linda Iannace, Luciano Popolla, Marcello Bersani, Margherita Fascione, Maria Pia Falcone, Natalino Brusca, Silvia Zaccagnini, tutti lavori di squisita fattura, ricchi di suggestione e di fascino.


Il 13 scorso c’è stata una gara a colpi di versi, tra il terracinese Angelo Marzullo e la napoletana Marina Mobilio, residente, da anni, a Terracina, che ha visto prevalere, di un sol voto, il Marzullo, con il suo peculiare vernacolo locale. La serata è stata allietata dal duo musicale “Beauty and  the beast”, composto da Noemi Meschino, giovane e talentuosa cantante, dalla voce cristallina, duttile, vibrante, e dall’ottimo chitarrista, Luigi Agostini.

Altri ospiti arricchiranno la serata del 20 febbraio prossimo: Debora Di Vozzo, Zaira Daniele, che farà un intervento sul pittore Domenico Purificato, Filomena Compagno, Jayne Beaney, la storica e critica d’Arte Laura Panetti e lo storico Alfredo Saccoccio, che relazionerà sui viaggiatori del “Grand Tour” a Terracina e sull’artista Davide Manzi, un ritrattista senza tempo.