Minturno, omicidio colposo: chiesto il rinvio a giudizio per quattro medici

Minturno, omicidio colposo: chiesto il rinvio a giudizio per quattro medici

Chiesto il rinvio a giudizio di quattro medici della clinica “Costa” di Formia, accusati di omicidio colposo per la morte di una 43enne di Minturno, Annina Farao.

La donna, operata nella struttura formiana e poi dimessa, perse la vita a fine marzo 2013, poco dopo aver fatto ritorno a casa.

Sotto accusa il primario Stefano Chiappalone e i chirurghi Cristina Masella, Stefano Matera e Barbara Nola. A decidere sarà il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, il prossimo 30 maggio.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social