Due associazione distribuiranno il materiale per la differenziata a Formia

Due associazione distribuiranno il materiale per la differenziata a Formia

L’Associazione Consumatori Italia di Formia e la Cooperativa Sociale Herasmus sono i due enti, senza scopo di lucro, individuati tramite l’avviso pubblico bandito dalla società Formia Rifiuti Zero. I due soggetti coopereranno nella nuova campagna di comunicazione e svolgeranno il servizio di distribuzione alle utenze del materiale per la raccolta differenziata.

Il 12 gennaio si è tenuto il primo incontro formativo per i 22 eco-volontari, un’occasione per conoscersi ma anche un momento per apprendere la nuova organizzazione del servizio, il ciclo dei materiali e i risultati raggiunti.

Entrambi i soggetti hanno dimostrato un grande interesse ed entusiasmo per l’opportunità fornita dalla FRZ: La Cooperativa Sociale Herasmus opera da 26 anni nel campo della disabilità e dello svantaggio sociale attraverso la gestione di diversi servizi socio-sanitari, assistenziali ed educativi. Con il progetto “Differenziare Insieme Diversamente”, presentato alla Formia Rifiuti Zero, vogliamo promuovere l’inserimento lavorativo e l’inclusione sociale di soggetti svantaggiati e persone diversamente abili.

Il progetto si snoda attorno al cardine dell’inserimento lavorativo nel settore ambientale, della cura dell’ambiente e della promozione alla cultura della differenziata vista come luogo ideale per promuovere opportunità occupazionali sostenibili e connesse con il tessuto economico di Formia.

(La Resp. Coop. Sociale Herasmus, Sig.ra Filomena Villa)

“L’Associazione dei Consumatori, Asso.Cons.Italia Formia, da sempre impegnata nella diffusione delle buone pratiche ambientali e nelle azioni contro l’inquinamento, è onorata di essere stata scelta quale partner di supporto all’attività di Formia Rifiuti Zero.

L’opportunità che ne deriva è quella di tutelare il diritto degli utenti e dei consumatori ad una corretta informazione e formazione ai valori legati al consumo mediante giusti metodi al fine di renderli consapevoli della funzione sociale legata al consumo sostenibile e del proprio ruolo.

Ridurre i rifiuti differenziandoli correttamente, infatti, significa garantire il diritto fondamentale dei consumatori alla protezione contro i rischi per la salute e la sicurezza ed, in una prospettiva più ampia, il diritto a vivere in un ambiente sano.”

(Il Resp. Asso.Cons.Italia Formia, Avv. Fabio Della Rossa)

Le associazioni sono una grande risorsa per la cittàcommenta l’Amministratore unico di FRZ, Raphael Rossi – l’esperienza con l’ATS Gianola Verde ha dimostrato come la figura dell’eco-volontario sia di fondamentale importanza nella divulgazione dei valori legati alla tutela ambientale e nella collaborazione tra Istituzioni e cittadini. Grazie all’intervento degli eco-volontari negli scorsi anni sono stati conseguiti ottimi risultati con il raggiungimento del 62% di raccolta differenziata e siamo convinti che questa nuova campagna di comunicazione li migliorerà ancora di più”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social