Fondi, depredata una sala prove

Fondi, depredata una sala prove

Hanno letteralmente ripulito tutto, fino a portarsi dietro anche un panettone, una bottiglia di vino e una di spumante.

Ammonta a circa 12mila euro complessivi, il bottino trafugato a cavallo tra sabato e domenica a Fondi, in un’abitazione di periferia che ospitava uno sala prove e uno studio di registrazione privato. Un colpo avvenuto nell’area di Quarto della Calce, ai bordi della provinciale per Sperlonga, e che ha lasciato di sasso i malcapitati proprietari: le uniche cose risparmiate, sono state alcune aste per microfono. Per il resto, chi ha agito ha rubato davvero di tutto. Due batterie acustiche, amplificatori, diffusori, chitarre, pedali, mixer, un synth. Strumentazione di livello acquistata con fatica nel corso degli anni da vari musicisti (e un’associazione) del posto impegnati ad inseguire la passione per le sette note, e svanita nel nulla.

I ladri sono entrati nella proprietà passando per una rete perimetrale, tagliando l’inferriata a difesa dell’ambiente principale e dunque forzando senza troppi problemi la porta d’ingresso della sala prove. Poi, una razzia senza fine. Proseguita anche nel secondo ambiente, più piccolo: i soliti ignoti si sono portati dietro un frigorifero, un televisore, un intero piano cottura. E, come detto in apertura, addirittura panettone e bottiglie. Un furto scoperto nel primo pomeriggio di domenica e denunciato formalmente poche ore dopo ai carabinieri della Tenenza locale.

Nella speranza possa in qualche modo rivelarsi utile a trovarne traccia, ecco la lista (parziale) della strumentazione trafugata:

  • Batteria Gretsch New Classic colore Natural Satin (Gran cassa ’20, Tom ’10, Tom ’12, Timpano 14) e relative meccaniche
  • Batteria Tama Imperialstar colore nero (Gran cassa 18, Tom 12, Timpano 14, Rullante 14) e meccaniche
  • Rullante Le Soprano Pro Maple 14, colore Natural
  • Piatti batteria: “Zildjian K Dark Crash ’18”, “ Turkish Light Ride ’20”, “Zildjian Avedis Vintage New Beat Hi hat ’14”, “Ufip Crash Natural Series Light ’17” “Paiste Alpha Full Ride ’20”
  • Amplificatore per chitarra Vox AC30, colore nero
  • Amplificatore per chitarra Voc AC15, colore nero
  • Chitarra Fender Telecaster Made in Mexico colore nero e bianco (manico in acero)
  • Chitarra semiacustica Johnson Modello 335, colore nero
  • Amplificatore per basso Mark Bass Little Mark III (testata), New York 121 (cassa) colore nero e giallo
  • Preamplificatori a rack: Coppia Tl Audio Ivory 5051 Mono Tube Processor, Focusrite OctoPre MkII
  • Stage Box Audio Proel Ezbox1204 16 canali in, 4 out
  • Alesis Multimix 16 Firewire colore nero e blu, riconoscibile da alcuni buchi artigianali ai lati destro e sinistro, sprovvisto di apposito trasformatore
  • Microfoni da studio: Shure Sm57, Akg D112
  • Coppia diffusori Lem Lx150
  • Mixer Peavey Pv10 USB
  • Pedali (effetti) per chitarra: Boss DD7 Digital Delay, Vox Straight 6 Drive, Mooer Shimverb, Korg Pitchblack Chromatic Tuner, Boss Chromatic Tuner, Boss Superoverdrive, Mxr Zakk Wylde Overdrive, ProCo Rat Distortion , Dunlop Wah CryBaby, Boss DD3 Digital Delay, MXR GT-OD Overdrive
  • DI box Proel Db2A attiva, 2 canali

 

 

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social