Volley B1F, falsa partenza in questo 2016 per la Volley Terracina

Terracina
La Volley Terracina

CAMPIONATO NAZIONALE DI PALLAVOLO – SERIE B1 FEMMINILE – GIRONE D

11° GIORNATA – PARTITA DEL 9/01/2016 


MAM VOLLEY S. TERESA – DE GREGORIO VOLLEY TERRACINA = 3-1

(19-25; 25-19; 25-22; 30-28)

TERESA: Agostinetto, Caruso, Mazulla, Cortelazzo, Bilardi, Composto, Orlando, Rotondo, Vico, Ruberti, Saporito, Facco, Pietrangeli (L1), Triolo (L2). 1° all. Rondinelli, 2° all. Mantarro.

TERRACINA: Caputo, Afeltra, Alfieri, Ginanneschi, Rossi, Orsi, Russo, Giglio, Sciscione, De Bellis, Lorenzini (L). 1° all. Pesce, 2° all. Rigoni.

Arbitri: La Barbera , Ciaccio 

Partenza falsa in questo 2016 per la De Gregorio Volley Terracina che esce sconfitta dal parquet siciliano di Santa Teresa a Riva (Me) per 3 a 1. Peccato, anche perché la squadra pontina era partita bene conquistando il primo parziale con autorità, ma poi purtroppo è piombata in una fase di match in cui è risultata meno incisiva, svegliandosi solamente nel quarto set “rischiando” di portare la disputa al tie-break.

Dicevamo buona partenza delle tirreniche che imponevano subito un buon ritmo, girando sempre avanti nelle due pause tecniche, 8-5 e 16-14, allungando poi nel finale, annullando qualsiasi tentativo di recupero da parte delle siciliane e chiudendo sul 25-19.

Nel set successivo l’inizio era lo stesso con Terracina bella e determinata, con la Alfieri che distribuiva con precisione il gioco verso le proprie attaccanti che andavano a punto con una certa facilità consentendo nuovamente alle proprie compagne di girare avanti nella prima sosta tecnica, 8-5. Al rientro però le siciliane si riavevano e, piano piano, iniziavano a fare punti e a tirare fuori la testa con decisione, operando alla sosta successiva il sorpasso  sul 16-12 e mantenendo una certa lucidità e freddezza che le portava a vincere il set sul 25-19 pareggiando i conti.

Terzo set fotocopia del precedente, Terracina avanti all’inizio ma poi ripresa e sorpassata, incapace di pungere con decisione quando era il momento di farlo e poi costretta alla rincorsa per cercare di non far scappare le avversarie: ma le siciliane si dimostravano attente e portavano a casa anche questo parziale che le portava sul 2 a 1.

Quarto set che si dimostrava rispetto agli altri decisamente più combattuto, emozionante e in dubbio fino all’ultimo punto. Buona partenza questa volta delle padrone di casa, che per la prima volta nel match giravano sopra al primo t.out tecnico, 8-5 per poi consolidare il vantaggio anche nella sosta successiva, 16-12. Ma al rientro in campo, la De Gregorio aveva un piglio diverso ed una marcia più alta rispetto alle avversarie, andando a rosicchiare terreno importante e punto dopo punto arrivava a pareggiare i conti sul 21 pari. Qui iniziava un’altra partita, fatta di nervi e pathos, giocata su ogni palla, segno evidente che nessuna delle due voleva mollare, ma dopo un lungo batti e ribatti, era il Santa Teresa ad avere la meglio ai vantaggi, 30-28 e aggiudicarsi il set e l’intero incontro.

Peccato, l’inizio del nuovo anno poteva essere decisamente migliore, ma ovviamente non ci si dispera per questa battuta d’arresto e la testa volge già al prossimo incontro, dove domenica prossima nel Palazzetto di Sabaudia, le tigrotte terracinesi ospiteranno il Frascati con qualche ex tra le proprie fila.