Accoltellò il fidanzato a Bassiano, condannata a un anno

Non fu un tentativo di omicidio, ma solo delle lesioni. Con questa convinzione, il giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina, Mara Mattioli, ha condannato a un anno di reclusione, con sospensione condizionale della pena, la 44enne che, il 30 novembre 2014, accoltellò il fidanzato a Bassiano. Una vicenda per cui il pm Cristina Pigozzo aveva chiesto una condanna a tre anni e quattro mesi.

Marco Natalizi, 48enne di Bassiano, inizialmente aveva sostenuto di essere stato aggredito da due ladri, che si erano poi dati alla fuga. Indagando, però, gli inquirenti si convinsero che ad accoltellarlo era stata la fidanzata, Monica De Biasio, anche lei di Bassiano, difesa dall’avvocato Giammarco Conca, soprattutto alla luce di alcune intercettazioni compiute.


La donna a marzo venne arrestata e ora è arrivata la sentenza.