Beppe Barra a Formia, grande successo … per chi è riuscito a sentirlo

Beppe Barra a Formia, grande successo … per chi è riuscito a sentirlo

Non smette mai di emozionare il talento e l’eclettismo teatrale di un grandissimo artista qual’è Beppe Barra, ancora una volta a Formia, ieri sera, lunedì, in scena all’interno della chiesa di San Giovanni e Lorenzo Battista. Una scelta rispetto alla location non proprio azzeccata, considerata la pessima acustica del sonoro cantato e recitato. Dopotutto la spesa del Comune è stata di 7500 euro. Altra nota dolente, la scarsa, quasi inesistente, pubblicizzazione dell’evento che, dopotutto, vede in scena uno dei più grandi attori di teatro del palcoscenico nazionale. Dopotutto sono bastate poche ore di passaparola e qualche manifesto in strada per riempire l’enorme chiesa di San Giovanni.

Anche se non sappiamo ancora chi si è occupato di tutta l’organizzazione. Basti pensare che l’evento c’è stato ieri mentre le determine di spesa per tutto il calendario di eventi di Natale e Capodanno del Comune di Formia sono uscite solo oggi

Peccato per l’acustica, come detto, perchè infatti lo spettacolo – Natalizia – è uno dei pezzi forti del repertorio in casa Barra, che l’artista napoletano ha portato in scena per 40 anni, fino alla scomparsa, sempre in compagnia della mamma Concetta. E proprio Concetta Barra, con Beppe e Roberto De Simone sono gli autori di questa celebre riduzione che coniuga il canto popolare e la recitazione, anche in chiave ironica, di un antico testo di fine ‘600, scritto in napoletano arcaico. Una riduzione in cui due personaggi, due viandanti in giro per la Palestina arrivano ad assistere alla Natività. Un’opera popolare – vero marchio di fabbrica di Barra – in cui l’autore esprime il meglio della propria autorialità musicale e teatrale.

 

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]