“Concerto di poesia” a Formia

“Concerto di poesia” a Formia

L’associazione “Ex Alunni del Liceo Classico Vitruvio Pollione” è lieta di invitarvi all’evento “Concerto di Poesia” che si terrà lunedì 14 dicembre alle ore 17 presso l’Aula Magna del Liceo Pollione a Formia. Si esibiranno in concerto Michele Barbaraci al flauto, Paolo Zamuner al pianoforte e Elio D’Alessandro voce recitante; ex liceali che hanno avuto modo di approfondire gli studi sia professionali che musicali e artistici.

Elio D’Alessandro ha iniziato i suoi studi al Teatro Stabile di Torino e ha lavorato con attori come Albertazzi, Donadoni, Vukotic, Pozzi, calcando, tra le altre, le scene del teatro greco di Siracusa, del Globe Theatre di Roma, del Piccolo di Milano e del Vascello di Roma; nel frattempo ha anche conseguito la laurea in giurisprudenza con il massimo dei voti.

Michele Barbaraci inizia i suoi studi in flauto traverso al Conservatorio “Perosi” di Campobasso perfezionandosi  poi presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia,  segue i corsi di Zoni primo flauto dell’orchestra al Teatro alla Scala di Milano  e ha svolto numerosi concerti spaziando dalla musica barocca, al romanticismo alla musica contemporanea.

Paolo Zamuner studia pianoforte jazz presso il conservatorio di Napoli San Pietro a Majella, essendosi prima approcciato allo studio dello strumento con la pianista e jazzista americana Carmel Rossini e al perfezionamento ritmico con l’americano Karl Potter, ha partecipato a diverse rassegne musicali oltre che spettacoli teatrali a Napoli, a Milano a Teramo, esibendosi anche al Budapest Jazz club.

Sarà sicuramente un bell’ascolto.

L’Associazione “Ex Alunni del Liceo” ha associato all’evento una raccolta fondi straordinaria da destinare alla Onlus “Terra dei Cuori”, Associazione nata per l’Assistenza Socio-sanitaria in campo oncologico infantile a sostegno delle famiglie e dei bambini che stanno subendo l’insorgenza dei tumori a seguito dell’utilizzo criminale del territorio da parte della criminalità organizzata con l’interramento fraudolento di rifiuti tossici, noto con il termine “terre dei fuochi”; il primo obiettivo che si è posto la onlus è quello di raccogliere 300 mila dollari per portare la piccola Aurora al MD Anderson Cancer Center in Houston negli Stati Uniti. L’evento sarà l’occasione quindi anche per contribuire con un libero sostegno a questa coraggiosa causa.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social