Calcio a 5 C2, Real Podgora atteso dal derby contro il Real Terracina

Calcio a 5 C2, Real Podgora atteso dal derby contro il Real Terracina

La doppia vittoria tra campionato e Coppa ha dato una nuova linfa al Real Podgora, pronto a giocarsi questa parte della stagione con il coltello tra i denti. Battere la Vis Fondi in quel modo ed eliminare il Palestrina qualche giorno dopo dalla competizione regionale può aver dato una convinzione particolare ad una squadra ricca di ottimi elementi tra senior ed under. Proprio tra questi continua la grande crescita di Cristiano Compagni che insieme a Gabriele Lo Pinto si sta giocando la maglia da titolare tra i pali in questo avvio di campionato. Nel frattempo torna il campionato con un tabù da sfatare chiamato trasferta. A Priverno infatti si va a fare visita al Real Terracina con il solo obiettivo dei tre punti.

“Daremo il massimo come sempre – ha detto il baby portiere del Podgora – vogliamo tornare a casa con un sucesso, dobbiamo sbloccarci e siamo carichi per questa gara. Non ho mai visto squadre nettamente superiori a noi fino ad ora, ce la siamo sempre giocata fino alla fine con tutte. Fuori casa fino ad ora abbiamo sempre affrontato avversarie che ora si trovano ai vertici della classifica che hanno sempre combattuto per vincere. Al Fabiani invece abbiamo l’incitamento del nostro pubblico e conosciamo alla perfezione il nostro campo. Contro la Vis Fondi ad esempio è stata una partita molto dura ma noi eravamo concentrati e la voglia di vincere ci ha dato la marcia in più. Abbiamo lavorato sodo in settimana per affrontarli proprio perché sapevamo di dover giocare contro una squadra forte con giocatori di esperienza e grande qualità. Tutto questo non ci ha spaventato facendoci tirare fuori ancora più grinta, così come successo in Coppa conquistando poi il passaggio del turno. La stagione è ancora molto lunga, noi daremo il massimo per andare aventi e provare nuove emozioni. Ora le prospettive ci portano a dover trovare in fretta i punti per la salvezza, ma dobbiamo essere consapevoli di poter arrivare anche più in alto. Siamo una squadra giovane – conclude Compagni – oltre a conoscere l’avversario di turno ci stiamo conoscendo anche tra di noi e c’è tanta voglia di crescere. Il nostro vero esame sarà nel girone di ritorno”.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social