Il Meetup Anno Zero rinnova la sfiducia a Gaia Pernarella

Il Meetup Anno Zero rinnova la sfiducia a Gaia Pernarella

“Il Terracina Anno Zero Meetup Cinque Stelle esprime la propria volontà di favorire la partecipazione della società civile all’amministrazione della Res Publica, confermando una reale apertura ad essa nella composizione della Lista civica da proporre per la certificazione del M5S. I requisiti previsti per la candidabilità saranno unicamente quelli già adottati dal M5S nazionale, oltre la prevista iscrizione alla piattaforma ufficiale beppegrillo.it : http://www.beppegrillo.it/movimento/crea-la-tua-lista.html.

Tutti i cittadini sono invitati a partecipare! Con ciò abbiamo voluto preservare il diritto di tutti i cittadini interessati alla partecipazione democratica, non solo degli attivisti di uno qualsiasi dei meetup presenti sul territorio, ed il diritto di proporre ed indicare i propri rappresentanti in Consiglio Comunale. http://files.meetup.com/18618029/RegolamentoListaM5S.pdf.

Un aspetto, questo del legame profondo con il territorio, che il nuovo meetup ANNO ZERO rivendica ancora una volta, dopo che i suoi fondatori, attivisti del M5S già da anni a Terracina, hanno dovuto abbandonare il primo meetup, che avevano contribuito a far nascere, proprio a causa della chiusura totale e ingiustificata di alcuni suoi membri nei confronti delle associazioni e del territorio in generale. Il meetup ANNO ZERO, continua a rilevare infatti che gli altri Attivisti Terracinesi, capitanati dall’onorevole portavoce 5 Stelle in Regione Lazio Gaia Pernarella, sono vittime, più o meno consapevoli, di un’involuzione pericolosa ed antidemocratica, autocratica ed autoreferenziale.

Ne è esempio evidente il loro Regolamento per la formazione di una lista civica M5S che la stessa portavoce ha contribuito a scrivere: una machiavellica “apertura” alla chiusura! Basti pensare, ad esempio, alla fase in cui gli aspiranti candidati dovranno essere sottoposti all’insindacabile giudizio dei solo “Attivi”, aprendo poi al popolo solo una lista di prescelti dagli stessi “Attivi”. Aggiungendo di fatto limitazioni e sbarramenti che lo spirito del movimento non prevede neanche lontanamente, non ve ne è infatti la minima traccia nelle indicazioni e nei regolamenti nazionali. Il meetup ANNO ZERO conferma dunque il proprio profondo legame con il territorio, associato alla volontà di rispettare comunque i principi del M5S e di perseguirne gli obiettivi. Nello stesso tempo Il meetup ANNO ZERO rinnova la sfiducia all’onorevole portavoce Gaia Pernarella, sfiducia già espressa al movimento nazionale sin dallo scorso mese di Luglio, tramite apposita e circostanziata mozione presentata agli organi di competenza“.

Lo rende noto in un comunicato il Terracina Anno Zero Meetup Cinque Stelle.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]