Sabaudia, al via la Campagna di prevenzione dei tumori del colon retto

Sabaudia, al via la Campagna di prevenzione dei tumori del colon retto

Prenderà il via a Sabaudia, il prossimo giovedì 22 ottobre, la capillare Campagna di prevenzione dei tumori del colon retto che coinvolgerà uomini e donne tra i 50 e i 74 anni. Per questa forma patologica, così come per il cancro della mammella e della cervice uterina, la prevenzione risulta di fondamentale importanza.

Il tumore del colon retto costituisce la seconda causa di morte per tumore in Italia, ecco perché intercettare lesioni pre-neoplastiche, permette, con interventi terapeutici tempestivi, di ridurre l’incidenza e la mortalità per questa patologia.

Di qui la significativa valenza dello screening, organizzato dall’Azienda USL di Latina, in collaborazione con il Comune di Sabaudia e con la partecipazione di un partner d’eccellenza, la Croce Azzurra di Sabaudia. L’iniziativa verrà presentata presso i locali USL di Sabaudia di via Conte Verde, dalla dott.ssa Paola Bellardini, Coordinatrice Programmi di Screening Azienda USL Latina e dall’assessore alle Politiche Sociali e Sanità del Comune di Sabaudia, dott.ssa Carla Marchionne.

La ASL invierà alla popolazione una lettera di invito ad aderire all’offerta del kit per la ricerca del sangue occulto fecale. Il Kit potrà essere ritirato nella sede della Croce Azzurra di Via Conte Verde a Sabaudia, nei seguenti giorni ed orari: giovedì 9 – 12.30; venerdì 15 – 17; sabato 9 -12.30; domenica 9 -12.30. Una volta effettuato l’esame, il kit andrà restituito presso il CUP di via Conte Verde.

Lo screening è gratuito in tutte le sue fasi. Tutti i cittadini con esito negativo del test riceveranno a casa una lettera in cui è indicato il controllo dopo 2 anni, gli utenti con esito positivo del test, invece, verranno contattati telefonicamente per ricevere un appuntamento per la colonscopia. La partecipazione di tutta la popolazione interessata costituirà il requisito fondamentale per il successo del programma di screening. Verranno invitate circa 8.000 persone e l’obiettivo da raggiungere rappresenterà la vera e propria sfida: maggiore sarà il numero degli esami effettuati, maggiori le possibilità di salvare vite umane.

“Vi aspettiamo numerosi e vi preghiamo di informare dell’iniziativa tutti coloro che conoscete e che rientrano nel target dello screening, invitandoli a partecipare all’incontro”, è l’invito dell’assessore Marchionne.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social
[ff id="2"]