Promozione, Formia corsaro sul campo dell’Ausonia

AUSONIA-FORMIA 1-2

AUSONIA: Farina, Altieri (3’ st Di Lanna), Tomas, Dadu, Colacicco, La Manna, Natoni, Pirolozzi, Gioia, Cicala (28’ st Marotta), Caiazzo (20’ st Agbonifo). A disp.: Zolla, Panella, Russo, Valente. A disp.: Gioia R.


FORMIA: Fiorenza, Pizza (3’ st Formisano), Carginale, Volpe, Imbriaco, D’ Amora, Carfora, Foti, Accrachi, Sellitti (20’ st Esposito), Di Stefano (20’ st Di Florio). A disp.: Maraolo, Federico, La Vecchia, Scariati. All. Rosolino.

ARBITRO: Mulas di Sassari (Bianchini-Cocco)

RETI: 10’ pt Accrachi (F), 23’ pt Caiazzo (A), 47’ st Foti (F, rig.)

NOTE: espulsi al 23’ st D’ Amora (F) per somma di ammonizioni, al 46’ st Agbonifo (A) per gioco falloso; ammoniti Altieri, Badu, Gioia, Cicala, Caiazzo (A), D’ Amora, Foti (F); recupero 0’ pt, 5’st.

Il Formia vince di misura ad Ausonia e coglie la seconda vittoria consecutiva dopo quella della scorsa settimana. Un successo ottenuto proprio in extremis, grazie ad un rigore perfettamente trasformato nel recupero da Alessio Foti. I biancazzurri avevano sbloccato rapidamente il punteggio con Accrachi, che sull’ uscita di Farina lo ha battuto con un comodo pallonetto, mentre a metà primo tempo è stato Caiazzo, uno dei tanti ex di giornata, a firmare il pari su calcio piazzato. Quindi, nelle fasi di recupero, il Formia ha sfruttato il penalty già descritto per mettere all’ incasso tre punti preziosi ed importanti. In apertura di una settimana che vedrà la squadra di Rosolino impegnata mercoledì pomeriggio a Borgo Podgora, nel ritorno della Coppa Italia, e domenica prossima contro il Tecchiena, una delle compagini più in vista del torneo.