Espropri al Circeo, la Cassazione accoglie il ricorso degli agricoltori

Fogliano - Bordo lago

Un milione di euro. Questa la cifra che il Ministero dell’agricoltura rischia di pagare per gli espropri disposti 31 anni fa, tra Latina e Sabaudia, al fine di blindare le aree inserite nel Parco Nazionale del Circeo. La Cassazione ha accolto il ricorso degli agricoltori espropriati, anche se quest’ultimi hanno continuato ad occupare i terreni che avevano in affitto pur non avendone più titolo.

Gli ermellini hanno disposto un nuovo giudizio d’appello e difficilmente il Ministero riuscirà a schivare la stangata. Quanti lavorano la terra tra il lago di Fogliano e i Pantani d’Inferno possono così essere sgomberati da un momento all’altro, ma con un bel gruzzolo in tasca.