Sonnino, il parente è all’estero: lei gli “svuota” la casa

Il 6 ottobre, a Sonnino, i Carabinieri del locale Comando Stazione, a conclusione di specifica attività investigativa, hanno identificato e denunciato in stato di libertà per il reato di furto aggravato una 50enne del luogo.

La donna, dopo avere sottratto una copia della chiave dell’abitazione di un suo parente, all’estero per motivi di lavoro, approfittando della sua assenza, accedeva ripetutamente nell’abitazione di costui, impossessandosi, nel tempo, di preziosi e denaro contante per un valore complessivo di 17.500 euro circa.