SolidAli, zoom sulla non autosufficienza

Villaggio SolidAli

Prosegue a Gaeta la II edizione di SolidAli Festival della Comunità Solidale: in programma un intenso week end di convegni ed eventi con riflettori sempre puntati sulla non autosufficienza.

Protagonisti della kermesse, la mattina del 2 ottobre, sono stati il mondo degli anziani e quello dei giovani. Il primo valutato in tutte le sue declinazioni nel convegno “Gli anziani e la cronicità nelle politiche per la non autosufficienza” e ancora nel workshop su “I Luoghi dell’Ayurveda: medicina naturale, tradizionale e antica” con Amadio Bianchi presidente Movimento Mondiale per lo Yoga e l’Ayurveda.


Un momento dell'incontro
Un momento dell’incontro

Mentre il mondo giovanile è stato rappresentato dalle realtà scolastiche del territorio che hanno partecipato al gioco multimediale organizzato dal Servizio Civile Nazionale: una vera e propria sfida tra gli alunni di 3 classi quinte dell’I.T.E Filangieri di Formia, 2 classi quinte dell’Istituto Caboto di Gaeta, 2 classi quarte  dell’I.T.C Fermi di Gaeta, 1 classe quarta del Liceo Fermi di Gaeta, con domande sulla Costituzione italiana e sul Servizio Civile Nazionale, secondo il format High School Game. Un gioco multimediale, svolto nell’Aula Consiliare del Palazzo Comunale, che ha coinvolto in modo avvincente i ragazzi partecipanti.

In chiusura la presentazione del  libro “Come i Camaleonti davanti allo specchio” a cura della Coop. “Al di là dei sogni” con introduzione della d.ssa Paola Perretta. Subito dopo l’incontro organizzato in collaborazione con Latina Film Commission con il  Regista Piccioni ed il suo cast, al lavoro a Gaeta per la registrazione del film “Questi Giorni”. Ed ancora bellezza e fashion sulla passerella del Festival con le Donne di Maiano: Vestiamo la libertà è il titolo dello spettacolo a cura della coop. “Altri Orizzonti” presentato al villaggio SolidAli. In chiusura della seconda giornata uno spettacolo teatrale a cura del Bertold Brecht.

Prevenzione, cura, rete di interventi, la telemedicina, il ruolo dello sport, la riabilitazione equestre, le  scelte di vita a sostegno della non autosufficienza sono invece alcuni degli argomenti che saranno affrontati nei prossimi giorni al Villaggio SolidAli.

Sabato 3 ottobre il via alle ore 9 con il convegno sul temaSi può ricominciare con la vita: dal bisogno alla rete di interventi”, moderatrice Rossella Porceddu. Le relazioni spazieranno dalle malattie della terza età a cura di Vincenzo Schiattarella, geriatra, esperto Alzheimer, primario RSA Napoli 1; alle scelte di vita a sostegno della non autosufficienza con la partecipazione di Giorgio Stabile, coordinatore Locale Centro Trapianti, Maurizio Valeri coordinatore Centro trapianti Lazio, Francesca Baccelliere, resp. Servizio Civile CESV, Maria Pia Deplano responsabile promozione Arcidiocesi di Gaeta – Caritas diocesana, Emilio Donaggio, commissario C.R.I – Comitato Locale Sud Pontino, Maria Cattolico psicologa – addetta al supporto psico – sociale Comitato Locale Sud Pontino, e in rappresentanza  del Servizio Civile Nazionale Grazia Maria Chianello, Raffaele De Cicco. A seguire l’assessore ai Servizi Sociali Francesca Lucreziano e Serena Taglialatela, coordinatrice Progetto Reti Solidali presenteranno il progetto del Comune di Gaeta Reti Solidali.

I servizi a sostegno della sindrome di Niemann Pick saranno invece illustrati da Annalisa Bisconti dell’Associazione Italiana Niemann Pick. Chiuderà il convegno la relazione sulla telemedicina a cura di Michelangelo Bartolo direttore responsabile Servizio di Telemedicina Ospedale San Giovanni Calibita Fatebenefratelli di Roma, Massimo Potestà, direttore INAIL di Latina, Vespasiano Di Spirito, funzionario Area Lavoro Unindustria Latina, Giuseppe Pagnan, Settore Politiche del Lavoro Provincia di Latina.

Nel pomeriggio a partire dalle ore 15 si svolgerà il workshop “Interventi di sollievo per il sostegno alla non autosufficienza”, moderatore Maurizio Loreto Ottaviani. Relatori: Maurizio Esposito e Giuseppe Russo dell’Università di Cassino, il presidente LILT Latina Alessandro Novaga, la presidente della Fondazione Internazionale Don Luigi Di Liegro, il presidente AIDO Gaeta Vincenzo Sinno, lo psicologo Giuseppe Varriale, il presidente dell’Associazione Italiana Persone DWN Sud Pontino Onlus Mario Valgattarri.

Tra gli stand gli Artisti di Strada di Enzo Scipione, mentre alle ore 18.30 l’esibizione di canto di Antonino Meschino. Alle ore 19 il concerto della Band Ladri di Carrozzelle.

Per il 4 ottobre la Kermesse SolidAli propone una domenica all’insegna dello Sport: dalle ore 9 il Convegno su “Sport e disabilità per vincere insieme”. Moderatore Valerio Vaudo referente Comitato Paraolimpico Italiano. Tra gli argomenti che saranno sviluppati anche la “Riabilitazione equestre A.N.I.R.E. e relazione terapeutica uomo – cavallo” a cura dello psicologo clinico olistico natutrale A.N.I.R.E. Giuseppe Varriale.

Appuntamento speciale alle ore 16 con la Maratona Ali Festival in collaborazione con le Associazioni Sportive del Territorio e Podistica Solidarietà, coordinate dal preparatore atletico Silvio Scotti, e la partecipazione straordinaria dell’atleta Riccardo Balestrieri di Special Olimpics.

Alle ore 17.15 presso il Palazzetto dello Sport in Via Marina di Serapo, l’esibizione sportiva di basket in carrozzina con i campioni italiani ed europei della squadra Santa Lucia, e alle 18 l’esibizione dell’Associazione sportiva di Basket Forever.

Al villaggio alle ore 18.45 spettacolo di danza inclusiva a cura di Roberto Flavio Pensiero della Scuola di Ballo Sueno Latino e alle ore 19 coreografia di danza contemporanea SolidAli a cura di Francesco Azzari.

Infine tutti i giorni l’animazione degli “Operatori del Sorriso”: attività truccatori per simulazioni infortuni, truccabimbi, raid cross del Comitato locale Sud Pontino e di Itri e Fondi – Croce Rossa Italiana; e le letture per bambini a cura di “Nati per leggere” presso lo stand del Comune di Gaeta.