Referendum Possibile, ad Aprilia raccolte 840 firme

Aprilia ha consegnato al Comitato Referendum Possibile 840 firme, raccolte ai banchetti, organizzati da Aprilia Possibile e Rete dei Cittadini per Aprilia, nei fine settimana di agosto e settembre, alle feste di quartiere e nel corso di due incontri pubblici con l’on. Pippo Civati di Possibile e con Annalisa Corrado, co-portavoce Green Italia.

Un ottimo risultato, che andrà ad aggiungersi a quello della raccolta nel resto d’Italia per il raggiungimento del quorum: una grande campagna che non chiedeva voti, ma metteva a disposizione dei cittadini uno strumento per tornare a decidere, perché siamo destinati a perdere tutto quello per cui non siamo pronti a lottare. Parlare con uomini e donne di tutte le età e con 840 storie diverse, raccogliendo punti di vista, critiche, stimoli e indicazioni è stato un momento fondamentale per chi come noi, crede che la politica sia contenuto e relazione.


Grazie a chi ha firmato, ai docenti in rete prov Latina, ai volontari, a chi ha autenticato i moduli, alla Segreteria Generale e all’Ufficio Elettorale del Comune di Aprilia, agli amici che hanno ospitato generosamente nel loro locale i due incontri pubblici.

“I referendum sono l’esame di coscienza di una nazione, la rendono più unita, più forte e la fanno finalmente riconoscere davanti a se stessa” (Civati)