Armi rubate in casa. L’arrestato: “Erano di un amico”

Armi rubate in casa. L’arrestato: “Erano di un amico”

Arresto convalidato e custodia cautelare in carcere per il 24enne di Cisterna trovato con armi rubate e arrestato dai carabinieri. Interrogato dal gip Guido Marcelli, il giovane Massimo Ciotti si è difeso sostenendo di aver fatto solo un favore a un amico, che gli aveva chiesto di tenere a casa due pistole. Un amico che sarebbe stato il figlio del 59enne che aveva denunciato il furto di quelle armi. Il difensore di Ciotti, l’avvocato Flaviana Coladarci, ha già preannunciato ricorso al Tribunale della libertà.

You must be logged in to post a comment Login

h24Social