Nastro Rosa contro i tumori, a Sabaudia s’illumina la torre comunale

Il Comune di Sabaudia

Per tutto il mese di ottobre la Torre comunale, nel centro cittadino, si tingerà simbolicamente di rosa, per rappresentare la partecipazione della città alla Campagna nazionale “Nastro Rosa 2015”. Sarà questo il segno dell’adesione del Comune di Sabaudia al Mese mondiale per la prevenzione del tumore al seno. Un’iniziativa simbolica con cui si intende richiamare l’attenzione sull’importanza della prevenzione e ricordare a tutti che la diagnosi precoce resta l’arma più potente per prevenire e combattere questo genere di tumori.

La città di Sabaudia, immersa in una spettacolare location naturalistica, è entrata a far parte di un progetto comune, alla pari di altre importanti città sparse in tutto il mondo che da anni partecipano all’iniziativa illuminando edifici, palazzi, piazze e tesori storici o naturali come l’Empire State Building di New York, l’Opera House di Sidney in Australia, le Cascate del Niagara in Canada, la Reggia di Caserta, la Torre di Pisa, il Campidoglio e il Colosseo di Roma, l’Arena di Verona. Ideata nel 1989 negli Stati Uniti da Evelyn Lauder, presidente di Estée Lauder Companies, la Campagna Nastro Rosa è stata in seguito esportata in tutto il mondo. In Italia, l’evento è organizzato dalla LILT, in collaborazione con associazioni e aziende ospedaliere.


Durante il mese di ottobre, i monumenti più significativi di tutte le città d’Italia (e del mondo) saranno illuminati di rosa, il colore simbolo dell’evento. La campagna di sensibilizzazione si rivolge prevalentemente al mondo femminile, con l’obiettivo di promuovere e diffondere la cultura della prevenzione del tumore al seno, sottolineando l’importanza di adottare corretti stili di vita e la necessità di sottoporsi a opportuni controlli clinici periodici. L’obiettivo della campagna è, quindi, quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza vitale della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella, informando il pubblico femminile sugli stili di vita corretti e sani da adottare e sui controlli diagnostici da effettuare.

Il tumore al seno, infatti, resta ilbig killer” per la donna. La sua incidenza è in costante aumento. Un incremento dovuto all’allungamento dell’età media della popolazione femminile e all’aumento dei fattori di rischio. La terapia sempre più innovativa sta compiendo passi significativi per sconfiggere il cancro al seno, ma la diagnosi precoce resta l’arma più efficace. Oggi la miglior cura contro malattie aggressive come il cancro al seno è la prevenzione – afferma l’Assessore alla Politiche Sociali Carla Marchionne – “purtroppo si registra un aumento di questo tipo di neoplasie tra le giovani donne e ciò rende determinante l’attività di prevenzione a partire dai 25 anni di età. La città di Sabaudia ha aderito con convinzione a questa campagna e alla donne dico di sottoporsi a screening e controlli perché dal tumore ci si può difendere solo facendo una buona e costante prevenzione“.