Porto commerciale di Gaeta, si riprende a scaricare petcoke

Trasporto di pet coke non conforme ai regolamenti tra Gaeta e Sessa Aurunca

Una grossa carboniera, di colore amaranto, è attraccata da qualche giorno al Porto Commerciale di Gaeta, dove le gru sono in funzione per sollevare i container contenenti il petcoke, e i camion, tunker, iniziano a pendolare tra le banchine e il deposito di Sessa Aurunca della società Intergroup di Nicola Di Sarno. Lo stesso deposito chiuso perché abusivo e oggi in attività solo grazie ad una sospensiva del Tar Campania che a giorni dovrebbe però sciogliere la riserva. Intanto i camion, contro tutte le regole imposte dall’accordo tra Autorità portuale, Capitaneria di porto e Comune di Gaeta, continuano a viaggiare illegalmente con dei semplici teli verdi. Mentre invece i carri dovrebbero essere chiusi ermeticamente da coperture rigide.