Tradizioni a sistema, nasce il progetto AgriCulture, la presentazione ad Aprilia

Presentazione del progetto ‘AgriCulture. Cultura Agraria, Memoria Storica, Beni Culturali’ e del relativo corso di formazione. Tale presentazione si terrà sabato 26 settembre 2015, alle ore 10.30, presso l’Aula Magna del Liceo Statale ‘A. Meucci’ di Aprilia, via Carroceto 193/A. Nel corso dell’incontro saranno presentati i contenuti generali e le modalità di svolgimento del progetto. Inoltre verranno distribuiti i materiali informativi in formato cartaceo. L’impulso al tema ‘Ambiente e Beni Culturali’ a tutela del patrimonio identitario tradizionale e delle risorse primarie, ha prodotto Gruppi di Lavoro su ‘Ambiente e Beni Culturali’, contro la visione politica di uso/abuso del territorio per mero sfruttamento, con esiti di criticità ambientali e rischi antropici, spesso da arginare con azioni ordinarie in emergenza. L’associazione ‘Italia Antica’, da cui è nato il progetto ‘AgriCulture’, per un’azione centrale di formazione intende organizzare, con più di quaranta incontri in varie sedi del Lazio, un progetto di attività con le scuole ed azioni concrete sul patrimonio.

Una rete territoriale di referenti-amministratori è il supporto per la gestione delle lezioni in sede, con una piattaforma di e-learning (‘e-front’) per fruire delle lezioni attraverso documenti e video delle lezioni.


Aspetto politico-amministrativo

  • Formazione attiva di cittadini in rapporto agli argomenti e ai relatori sulle tematiche trattate divenendo referenti qualificati per le collettività locali;
  • Fornire competenze gestionali e relazionali per i futuri amministratori;
  • Dare consapevolezza sulle battaglie politiche e le eventuali scelte amministrative territoriali.

I fondamenti culturali

La cultura agraria laziale è una grande risorsa fisica, produttiva, ambientale, storico-culturale, sociale e potenzialmente fruitiva.

La sua identità è sedimentata nella memoria collettiva, nelle tradizioni storiche colte e popolari e nei caratteri del patrimonio rurale materiale (edifici, struttura dei campi, reti di servizio, acque, etc.) e immateriale (canti, feste, etc.). E’ una dimensione rurale non ancora (!) del tutto scomparsa, che merita di essere salvaguardata, valorizzata e messa a sistema facendola conoscere.

Gli obiettivi prioritari

Obiettivi generali:

  1. A) sensibilizzare alla gestione del patrimonio culturale agrario, B) informare su storia, cultura, socialità e produzione, C) formare sulla normativa di settore e sulle attività di formazione.

Obiettivi specifici:

  1. A) Far conoscere il patrimonio artistico, culturale e produttivo del territorio agricolo; B) Promuovere il valore dell’identità culturale attraverso la realizzazione di laboratori nelle scuole sul tema “Cultura Agraria – Memoria Storica – Beni Culturali”; C) Migliorare la conoscenza dell’alimentazione e dell’enogastronomia locale legata alle risorse primarie presenti sul territorio.

Riconoscimenti, certificazioni e crediti formativi

Il corso è aperto a tutti: docenti (con certificazione finale MIUR), studenti (con attestazione di e cittadini interessati. Il corso è organizzato per moduli, ogni modulo è costituito dal ciclo di incontri svolti per ogni area territoriale. La documentazione sugli incontri sarà presente sulla piattaforma precedentemente menzionata, i docenti che volessero seguire ulteriori lezioni rispetto al loro modulo potranno recarsi di persona con spostamenti autonomi o visualizzare i video presenti sul portale, in modo da poter partecipare ai test per ottenere ulteriori crediti.

Essendo un corso di formazione per docenti, a questi verrà rilasciato un titolo per ogni modulo con crediti formativi, ovviamente a seguito di un test. Gli studenti partecipanti riceveranno un attestato di frequenza valido per il riconoscimento dei CFS. I docenti relatori riceveranno un attestato per l’attività svolta.

I partner

MIUR (ha riconosciuto il progetto come formazione ai docenti di ogni ordine e grado), Associazione ‘Italia Antica’, Associazione Arcaica, Associazione Nomentana di Storia e Archeologia, i MEETUP e sedi di Aprilia, Latina, Nettuno, Anzio, Ardea, Pomezia, Guidonia Montecelio, Viterbo, Rieti, Alatri.

Riferimenti

Direttore del Corso: Prof.ssa Sonia Modica

Referenti Progetto Aree di: Aprilia (Chiara Della Valle); Latina (Valeria Scognamiglio/ Alessandranna Nocella); Pomezia (Giacomo Castro); Anzio (Tiziana Mancino); Nettuno (Laura Pizzotti); Ardea (Beatrice Piras); Guidonia Montecelio (Maria Luisa Bruto); Viterbo (Nadia Veschi); Rieti (Domenico Troiani); Alatri (Luca Attenni).

Associazione Italia Antica, Via Flaminia 395 – 00196 Roma (IT)

Tel. 06/3216750 – Fax 32504298 – Cell 3495039375