Si tuffano dal Pozzo del diavolo a Gaeta, li salvano i vigili del Fuoco e la guardia costiera

Forse un bagno proibitivo per mettere alla prova il proprio coraggio, una decisione che stava però per costare molto cara a due ragazzi entrambi poco più che ventenni. Infatti il salto nelle acque sottostanti in località pozzo del diavolo a Gaeta ha richiesto l’intervento della squadra 5A di Gaeta coadiuvata dalla squadra nautica dei vigili del fuoco sempre di Gaeta che hanno tratto in salvo i 3 giovani. Solo uno di loro è originario di Gaeta.

Sorte benevola – si legge in una nota della Guardia Costiera -, invece, per i due naufraghi al Pozzo del Diavolo: entrambi in salvo. Entrambi i ragazzi avevano scelto di trascorrere un pomeriggio a fare tuffi dalla scogliera prospicente il Pozzo.


Infatti, la motovedetta CP 724 della Guardia Costiera, arrivata al Pozzo del Diavolo, dava assistenza al gommone del Vigili del Fuoco che, già presenti in zona, avevano provveduto, sotto il coordinamento della sala operativa della Guardia Costiera di Gaeta, a portare a bordo un naufrago. L’altro giovane ragazzo, finito in mare, riusciva, invece, a risalire la scogliera, mettendosi da solo in salvo.

Condotto all’ormeggio della Guardia Costiera, il naufrago – ventitreenne  di Gaeta –  veniva affidato alle cure del personale del 118, che ne accertavano il buono stato di salute.”