Accordo tra Croce rossa e Asl, volontari in aiuto al Dono Svizzero a Formia

Il direttore generale della Asl Latina dott. Michele Caporossi ed il commissario del Comitato Locale C.R.I. Sud Pontino Emilio Donaggio, hanno sottoscritto due importanti convenzioni tese a valorizzare l’attività dei volontari nel territorio di competenza. Si tratta di un progetto di spiccata rilevanza sociale diretto a promuovere la cultura del volontariato e della solidarietà attraverso interventi integrativi socio–sanitari con particolare riguardo all’accoglienza, all’informazione ed al sostegno rivolti all’utenza, assicurando nel contempo il supporto ausiliario al personale sanitario. La convenzione prevede, inoltre, la programmazione di incontri, eventi, convegni e campagne di sensibilizzazione dell’opinione pubblica su tematiche della salute investendone anche le istituzioni preposte.

La collaborazione vuole contribuire al miglioramento degli standard di accoglienza nelle strutture sanitarie, la qualità della vita dei pazienti e la fruizione dei servizi. Una prima fase sarà di sperimentazione mediante l’assistenza ed il supporto forniti dai volontari alle attività della struttura complessa di emergenza presso il presidio ospedaliero Polo Sud (Ospedale Dono Svizzero, Dea di I livello).


La convenzione – dichiara il commissario Cri Sud Pontino Emilio Donaggio – prevede fino ad un massimo di quattro volontari messi a disposizione quotidianamente sulla base di turni concordati con il responsabile della struttura complessa di Pronto Soccorso e Medicina d’urgenza del presidio ospedaliero Dono Svizzero. Le attività, da svolgere, conformi alle finalità previste dallo statuto C.R.I. ed ai principi ispiratori del Movimento Internazionale della Croce Rossa, dovranno essere caratterizzate dalla continuità e non saranno in alcun caso sostitutive delle mansioni professionali proprie dell’azienda. Si potranno ad esempio fornire informazioni, chiarire dubbi inerenti alle richieste e dare un orientamento di base agli utenti. I volontari saranno sempre distinguibili attraverso una propria divisa ed un tesserino identificativo”.

Una seconda convenzione è invece finalizzata allo svolgimento del tirocinio curriculare ed aggiornamento delle allieve e delle infermiere volontarie C.R.I. ausiliarie delle forze armate. In particolare saranno trasmesse competenze “attuali” nel campo dell’emergenza. Le possibilità di inserimento presso la struttura ospedaliera saranno valutate direttamente dalla direzione medica del Presidio Ospedaliero Sud e riguarderanno tutti i reparti consentiti.

“Le convenzioni – precisa Emilio Donaggio – sono già esecutive. Ringrazio per il risultato raggiunto e la professionalità dimostrata il direttore generale Asl Latina dott. Michele Caporossi, la dirigente U.O.C. Formazione ASL Latina dott.ssa Assunta Lombardi, l’avv. Maria Rosaria Battaglia (Ufficio legale C.R.I.), il dott. Nicola Scarfò ( presidenza regionale C.R.I. Lazio), Domenico Rizzello (delegato area 1 C.R.I. Sud Pontino)”.